Stefan Sagmeister firma il Manifesto di Barcolana

Reading Time: 3 minutes
Condividi

L’intreccio tra un’infografica e un quadro antico a olio raffigurante una donna trasmetterà lo slogan dell’edizione 2024: “Energie positive”

Condividi

Cristina Scocchia e Mit

TRIESTE – Le strade della Barcolana 56 e di Stefan Sagmeister si incontrano grazie a illycaffè, che dal 2024 sostiene e celebra l’evento velico con la realizzazione di un manifesto d’artista.

Dopo Michelangelo Pistoletto (2015), Gillo Dorfles (2016), Maurizio Galimberti (2017), Marina Abramović (2018), Olimpia Zagnoli (2019), Lorenzo Mattotti (2020), Ron Arad (2021), Matteo Thun (2022) e Judy Chicago (2023), la scelta è caduta su uno dei più importanti designer dei nostri tempi, Stefan Sagmeister, per il manifesto della 56ª edizione dell’evento, donando a Barcolana la possibilità di celebrare attraverso l’arte il concept dell’evento, “Energie Positive”.

Il manifesto si traduce nell’intreccio tra un’infografica e un quadro antico a olio raffigurante una donna.

L’artista ha scelto di riprodurre delle vele di colori diversi creando una connessione con il tema “Energie Positive” scelto da Barcolana, e di dimensioni diverse a rappresentare l’evoluzione delle partecipazioni a Barcolana degli ultimi 54 anni. 

La figura femminile invece, richiama il progresso nel tempo del ruolo della donna nella competizione velica, da semplice spettatrice, come era un secolo fa nelle principali regate di fama internazionale, a grande protagonista come lo è oggi in Barcolana, grazie anche al progetto “Women in Sailing” che Barcolana porterà avanti anche nel prossimo triennio.

La realizzazione dell’opera nasce dall’ispirazione artistica che ha accompagnato il designer in questi anni. Tra aprile e maggio 2021, in piena epoca Covid, la Thomas Erben Gallery di New York ha ospitato la mostra “Beautiful Numbers” di Stefan Sagmeister. Una mostra che si poneva l’obiettivo di far riflettere il pubblico sui positivi sviluppi del mondo qualora lo si guardasse da una prospettiva a lungo termine, attraverso una serie di visualizzazioni che permettevano di contestualizzare in un periodo di decine o centinaia di anni un qualsiasi fenomeno.

Per dimostrare come il miglioramento della società fosse concreto, l’artista realizzò infografiche, vere e proprie opere di design, capaci di raccontare l’evoluzione di una serie di fenomeni nel lungo periodo, grafici in sovrapposizione a quadri antichi. La mostra ha riscosso un ampio successo proprio per la capacità di rappresentare dei “promemoria” positivi e di focalizzare l’attenzione sulla felicità, nonostante le esternalità, come modo di pensare per migliorarsi e impegnarsi per un futuro migliore.

Il progetto si è evoluto nel tempo, fino ad arrivare al 2023, con la terza installazione relativa al “Long Term Thinking”, intitolata “Now is Better, in continuità con le composizioni apparentemente astratte inserite in dipinti storici del XVIII e XIX secolo.

“Il manifesto di Stefan Sagmeister – dichiara il presidente della Società Velica di Barcola e Grignano, Mitja Gialuz – è una sintesi artistica straordinaria tra le energie positive passate, che hanno fatto crescere Barcolana fino a farla diventare ciò che cinquant’anni fa era semplicemente inimmaginabile. Il mondo dell’arte e del design, come già accaduto in passato per Barcolana, è capace di indicarci la stradae: ringrazio illycaffè per questo manifesto che da un lato ci racconta con una sintesi artistica meravigliosa, e dall’altro evoca in noi la volontà e l’impegno a migliorare e lavorare insieme per Barcolana”.

“Quest’anno  afferma Cristina Scocchia, amministratore delegato di illycaffè –abbiamo affidato la realizzazione del manifesto a uno dei più acclamati artisti contemporanei. Il risultato è un’opera di design: un’infografica che racconta Barcolana attraverso lo sviluppo del numero dei propri iscritti dal 1969 al 2023. L’artista ha voluto creare un dialogo tra vele di color pastello e un quadro ad olio antico che rappresenta una donna dell’Ottocento vestita a festa, nel quale illycaffè e Barcolana hanno riconosciuto un ulteriore messaggio, legato all’evoluzione del ruolo della donna nel mondo della vela e non solo”.

“La Barcolana – spiega Stefan Sagmeister – racchiude in sé il concetto di progresso positivo che ritrovo pienamente affine alla mia idea artistica. Ho voluto unire i dati significativi di evoluzione tratti dalla storia della regata con un supporto eclettico come l’antico quadro a olio per creare quel ponte tra passato e presente che racconta una storia di sviluppo nel tempo offrendo un messaggio incoraggiante per l’epoca attuale”.

Visited 177 times, 1 visit(s) today