Ritmica: il Friuli protagonista agli Europei

Reading Time: 2 minutes

L’atleta dell’ASU Udine, Tara Dragaš, conquista l’argento assieme alle compagne di Nazionale

Condividi
Tara Dragas d'argento a Budapest

Tara Dragas d’argento a Budapest

UDINE – Tara Dragaš ha chiuso la sua prima prova da senior al Campionato Europeo di Ginnastica Ritmica di Budapest con un punteggio di 32.800.

Un buon risultato per l’atleta dell’ASU – Associazione Sportiva Udinese che ha dato il suo contributo alla classifica finale che ha visto il team Italia vestirsi d’argento: dalla somma degli otto punteggi individuali e dei due di squadra, l’Italia ha raggiunto quota 338.550 punti (migliorando il quarto posto di Baku 2023) dietro alla Bulgaria, oro con 343.150 e davanti a Israele, terza con 334.500.

La 17enne friulana è scesa in pedana nella capitale ungherese portando un esercizio al cerchio, accanto alle altre due individualiste azzurre: Sofia Raffaeli e Milena Baldassarri.

«Era il mio primo europeo da senior e le emozioni erano tante, perciò sono molto contenta del risultato. Ognuna di noi si è impegnata al massimo per questo punteggio; un argento nel team non era scontato. In pedana ho fatto del mio meglio e sono felice di come è andata, anche se ovviamente ci sono ancora tante cose da migliorare», ha affermato Dragaš di rientro da Budapest.

«Siamo molto contenti – le parole del presidente dell’ASU, Alessandro Nutta – di quanto Tara ha dimostrato nelle ultime competizioni. Appare oramai evidente la sua maturità nell’affrontare le pedane internazionali, frutto di un percorso fatto di grande lavoro e figlio della sua determinazione, della sua costanza e di un team che la segue con grande professionalità».

«Non ultimo – conclude Nutta –  il fatto di allenarsi inserita nella “famiglia” dell’Accademia internazionale di ginnastica ritmica dell’ASU, che le consente di vivere e allenarsi a stretto contatto con altre grande atlete provenienti da tutto il mondo».

Visited 17 times, 1 visit(s) today
Condividi