Riapre la Casa delle Farfalle di Bordano

Reading Time: 2 minutes

Sabato l’inaugurazione della stagione che si concluderà a ottobre. Ultimo anno per i chioschi gastronomici esterni

Condividi
La Casa delle Farfalle a Bordano

BORDANO – Riapre sabato 16 marzo la Casa delle farfalle di Bordano, che resterà visitabile tutti i giorni fino a ottobre (dalle 10 alle 18 con ultimo ingresso alle 17).

Lo scorso anno, le serre tropicali di Bordano hanno registrato il maggior numero di visitatori di sempre, in occasione del ventesimo anniversario dall’apertura.

L’inaugurazione del giardino esterno con il progetto PolliNation, lo scorso anno, ha avuto molti apprezzamenti. Si tratta di un percorso che mira a sensibilizzare i cittadini sul tema dell’impollinazione e nello stesso tempo un progetto pilota per promuovere una nuova concezione di verde urbano che abbini a un fattore estetico la conservazione della biodiversità.

Le iniziative del 2024

Quest’anno molte scuole, enti, associazioni, da tutta la regione, hanno chiesto di essere coinvolti nel progetto. Il giardino adiacente alla Casa delle farfalle sarà come sempre accessibile gratuitamente.

Un altro settore che sta continuando a crescere è quello del MUFFFA, il primo museo delle farfalle e delle falene in Italia, creato alcuni anni orsono dalla cooperativa Farfalle nella testa, che gestisce la Casa delle farfalle.

Nei mesi scorsi sono state donate al museo alcune importanti collezioni entomologiche, che contribuiscono a creare oggi una delle più importanti collezioni di farfalle del nostro paese. Il MUFFFA continua a stringere rapporti con le Università e le istituzioni regionali ma, nei prossimi mesi, vedrà la luce anche una nuova sezione espositiva che tratterà di fauna locale e che presenterà alcuni degli esemplari più interessanti dalle nuove collezioni.

Continuano anche le collaborazioni con l’Amministrazione comunale di Bordano e con altre realtà locali. Insieme al Comune si ripeterà l’esperienza già fatta lo scorso anno dei Campus Naturalistici (centri estivi), tra giugno e luglio. Con l’associazione dei genitori della scuola montessoriana pubblica di Bordano e con l’associazione Volo Libero Friuli si ripeterà invece la collaborazione in occasione della Festa delle Emozioni.

Infine come ormai di consueto, da giugno a settembre verrà aperto al pubblico nei fine settimana il Centro Visite dell’Ecomuseo della Val del Lago, sul Lago di Cavazzo. Vi si terranno anche alcuni eventi-concerto sotto l’etichetta “Eco&notes” (per collegare la biodiversità naturale con quella culturale) realizzati insieme alla cooperativa Slou.

Novità in cantiere

Resta operativo, infine, il cantiere che sta ultimando la creazione di nuovi locali, per la prima volta dopo molti anni. I lavori sono iniziati nell’autunno scorso e si concluderanno verso la fine di questa stagione.

Una parte dei nuovi spazi servirà alla collocazione delle collezioni del MUFFFA, un’altra parte invece andrà a ospitare il bar e le cucine del progetto gastronomico portato avanti da diversi anni da Farfalle nella testa. Quest’anno sarà infatti l’ultimo in cui verranno utilizzati i tradizionali chioschi in legno: dal prossimo, tutto il settore enogastronomico sarà rivoluzionato.

Visited 42 times, 1 visit(s) today
Condividi