Quando lo shopping diventa caccia al tesoro

imagazine_icona

redazione

24 Marzo 2022
Reading Time: 2 minutes

La proposta di TK Maxx

Condividi

Lo shopping center Atrio di Villach, il più grande della Carinzia, a pochi chilometri da Tarvisio, saluta l'arrivo della bella stagione con decorazioni floreali sospese in alto sulla plaza (la piazza centrale con la grande mappa calpestabile del Land austriaco), ma anche nel segno di una nuova apertura: quella di un negozio della catena americana TK Maxx, specializzata in abbigliamento e casalinghi, ma diventata famosa in tutto il mondo soprattutto perché propone grandi firme a prezzi da outlet. 

In sostanza, sconti fino al 60% su una vasta gamma di prodotti, che spaziano dal food ai giocattoli, dagli oggetti di arredamento al beauty. 

Su una superficie di 2.200 metri quadrati, lo store offre un assortimento di marchi di riconosciuta qualità, tutto con prezzi scontati fino al 60%.

La rotazione, in un negozio luminoso che 'cambia' volto e disposizione a seconda dei prodotti in arrivo – selezionati da buyer sparsi nei 5 continenti che hanno diretti contatti con le aziende piccole medie e grandi -, è pari a circa 10.000 prodotti diversi la settimana.

Non si fa magazzino, dunque il cliente può comperare solo quello che trova in esposizione. Lo shopping diventa, quindi, una “caccia al tesoro”. E quando si trova qualcosa, meglio 'impadronirsene' subito, perché qualche ora dopo, quello specifico prodotto, quella taglia, potrebbe già non esserci più. 

TK Maxx ha aperto i battenti oggi, ma nella giornata di ieri ha ospitato un gruppo di giornalisti e blogger italiani in un pre-opening. Ad accoglierli c'era anche il general manager del centro commerciale di Villach, Richard Oswald, che ha lanciato un nuovo appello ai visitatori e clienti italiani – particolarmente quelli residenti in Friuli Venezia Giulia – a “tornare di nuovo numerosi” nello shopping center 'senza confini' e più ecologico del mondo e privo di barriere architettoniche (autonomo dal punto di vista energetico grazie alla geotermia), con 90 negozi, 2.000 posti auto gratuiti e dotato anche di un Interspar.

 

Condividi