Piazze e viabilità, la Carnia fa squadra per investire

imagazine_icona

redazione

5 Ottobre 2023
Reading Time: 2 minutes

Rifacimento di Piazza Nascimbeni a Paularo e opere sulle viabilità pedonali ad Arta Terme grazie ai fondi per il Distretto del Commercio “Villaggio del benessere alpino”

Condividi

Il Distretto del Commercio della Carnia “Villaggio del benessere alpino” – costituito dai Comuni di Paularo e di Arta Terme, Confcommercio e Camera di Commercio PN-UD –, ha ottenuto oltre 400.000 euro dalla Regione FVG per la realizzazione degli interventi prioritari, tra cui il rifacimento di Piazza Nascimbeni a Paularo e opere sulle viabilità pedonali ad Arta Terme.

Oltre ai due interventi strutturali ci saranno anche interventi di marketing territoriale e un bando per le imprese commerciali destinato a investimenti in ambito tecnologico (acquisto e attivazione di impianti e sistemi tecnologici necessari alla digitalizzazione dei processi produttivi, sviluppo tecnologico correlato alla personalizzazione dei prodotti forniti e dei servizi erogati, sviluppo della digitalizzazione e implementazione dei sistemi di informazione tecnologica).

“La sinergia e collaborazione con altre Amministrazioni Comunali – afferma il sindaco di Arta Terme, Andrea Faccin – sta dando i primi frutti. Gli interventi che andremmo a realizzare rientrano in un progetto d’investimento più amplio. In questo caso con le somme stanziate dalla Regione sulla nostra progettualità verranno investite per migliorare la fruizione degli spazi pubblici da parte dei cittadini e dei turisti che frequentano il nostro comune ma anche per potenziare i servizi tecnologici”.

“Piazza Nascimbeni e via Roma – sottolinea il sindaco di Paularo, Marco Clama – rappresentano il centro della vita del Paese e vanno riqualificate il prima possibile per dare lustro al nostro comune. Nel complesso, l’intervento riguarda prevalentemente la Piazza ma c’è anche l’aumento dei parcheggi in centro e l’incremento dello spazio all’esterno dei locali commerciali con modifiche puntuali alla circolazione”.

“Questo finanziamento – conclude Clama – costituisce un altro tassello agli investimenti che sono in fase di progettazione e di cantiere come, ad esempio, gli asfalti che prenderanno il via lungo la provinciale e le strade comunali a partire dalla seconda settimana di ottobre; questo per non dimenticare le frazioni che necessitano di adeguata viabilità di accesso”.

 

Condividi