Musica e turismo per promuovere Palmanova

imagazine_icona

redazione

22 Novembre 2023
Reading Time: 2 minutes

Un nuovo video promuove la città Unesco e il Concorso musicale internazionale, pronto al lancio dell’edizione 2024

Condividi

PALMANOVA – Un cast di giovani musicisti, con un direttore d’orchestra che dà il tempo a un suggestivo “concerto diffuso virtuale” nei luoghi più iconici della Città stellata Unesco di Palmanova, in un dialogo d’arte, musica e storia che si respira nell’aria e amplifica la magia dei luoghi.

Questa è l’idea che ha condotto il Concorso Musicale Internazionale Città di Palmanova-Premio Unesco a rafforzare il binomio turismo-cultura nel rendere maggiormente esplicito il legame tra la città-fortezza, parte della rete Unesco transnazionale, e una manifestazione che mediamente richiama oltre mille giovanissimi musicisti dall’Italia e dal mondo, pronti non solo a esibirsi di fronte al pubblico e alla Giuria, ma anche a visitare e conoscere, con famiglie, docenti e accompagnatori, le molte destinazioni che la regione offre attraverso itinerari d’arte, cultura, natura e tradizioni.

Tutto ciò ha portato alla realizzazione di un nuovo video promozionale che, grazie alla collaborazione di PromoTurismoFVG, da oggi viene diffuso sulle piattaforme web e social media del Concorso e della Città di Palmanova, per lanciare la prossima 12^ edizione 2024 (dal 5 al 12 maggio), il cui bando è già online, e per riaffermare la sinergia tra tutti gli Enti che concorrono alla riuscita dell’iniziativa.

Coordinato dal lavoro del presidente dell’Accademia Musicale di Palmanova, Nicola Fiorino, e del direttore artistico del Concorso, Franco Calabretto, con la squadra di PromoTurismoFVG, il video ha coinvolto un gruppo di giovani strumentisti che ha prestato volto ed entusiasmo a questa “musica dei luoghi”: Lorenzo Ritacco, pianista e compositore, è il direttore di un’orchestra virtuale che annovera Anna Savytska (violino), Rocco Ascone (violino), Ilaria Prelaz (flauto) e Anna Poropat (tromba), tutti allievi del Conservatorio Tartini di Trieste, e  ancora i giovani professionisti Marianna Bouzhar (violino), Rachele Castellano (violino), Anna Molaro (violoncello, e prima parte della FVG Orchestra).

 

Condividi