Monfalcone svela il logo del Distretto del Commercio

Reading Time: 3 minutes

Mare, architettura, natura e storia nella proposta di tre studentesse del Buonarroti per rappresentare i 9 Comuni partecipanti al progetto

Condividi
Le studentesse autrici del logo con amministratori e partner

Le studentesse autrici del logo con amministratori e partner

MONFALCONE – Il Distretto del Commercio “Punto Più A Nord Del Mediterraneo” ha il suo logo.

Nasce dalla creatività di Francesca Gravina, Giorgia Ferrua ed Elisabetta Fiorentini, studentesse del corso di studi in Scienza dei dati e Intelligenza Artificiale del liceo Buonarroti di Monfalcone, il “tondo musivo” che sarà il simbolo che rappresenterà il Distretto e i 9 Comuni che lo compongono.

Il logo è stato presentato questa mattina in municipio dall’assessore al Commercio, Luca Fasan, insieme al manager del Distretto, Andrea Pavano, e ai rappresentanti dei Comuni, delle Associazioni di Categoria che fanno parte del progetto, alle studentesse autrici del logo, al dirigente scolastico dell’Istituto Scolastico Buonarroti, Vincenzo Caico, e agli insegnanti che hanno coordinato la progettazione degli elaborati che hanno partecipato al bando.

Come riferito dalle vincitrici del concorso di idee indetto per la sua realizzazione, “il logo esprime l’importanza del mare, dell’architettura, della natura e della storia per i nostri comuni che si sviluppano nel territorio. Ogni simbolo contribuisce a creare un’immagine complessiva di un distretto unificato e ricco di cultura e bellezza”.

Le città di Monfalcone, Aquileia, Duino Aurisina, Grado, Muggia, Ronchi dei Legionari, San Canzian d’Isonzo San Pier d’Isonzo e Staranzano sono raffigurate all’interno del tondo musivo che rappresenta le peculiarità di ogni città, con diverse caratteristiche ma unite nel supporto delle attività commerciali e industriali.

Le realtà coinvolte

Il concorso di idee per la realizzazione del logo, indetto nello scorso mese di febbraio dal Comune di Monfalcone quale ente capofila del progetto, era destinato agli studenti, singoli o in gruppi da massimo tre componenti, che frequentano l’Isis Pertini di Monfalcone e Grado, il Buonarroti di Monfalcone, il Bem di Staranzano e il Collegio del Mondo Unito di Duino, istituti compresi all’interno del territorio dei Comuni aderenti al Distretto.

Territorio, cultura e commercio erano gli elementi che, da bando, il logo avrebbe dovuto richiamare. Sono pervenute 18 domande con elaborati e relative relazioni da 17 gruppi di studenti dell’I.S.I.S. Michelangelo Buonarroti di Monfalcone e da uno dell’I.S.I.S. Brignoli-Einaudi-Marconi di Staranzano.

La Commissione valutativa, composta da 9 tecnici di ogni comune aderente al Distretto, ha scelto l’elaborato risultato vincitore, attribuendo alle tre studentesse ideatrici premi in cultura messi in palio da ogni Comune.

Monfalcone ha consegnato alle studentesse tre ingressi gratuiti per il Museo della Cantieristica, Aquileia ha offerto una giornata alla scoperta del territorio accompagnati dal sindaco, Duino libri, calendario con foto storiche e DVD di presentazione del territorio, Grado e Muggia tre biglietti per uno spettacolo della stagione teatrale 2024/2025.

Oltre ai Comuni sopra citati, fanno parte del Distretto del Commercio  “Punto Più A Nord Del Mediterraneo” le associazioni di Categoria Confcommercio – Ascom Monfalcone, Confcommercio – Ascom Trieste e Comuni dell’Area Giuliana, Confcommercio Udine – Ascom Mandamento del Lagunare, Vivacentro Monfalcone, Confartigianato Gorizia, CNA FVG, Unione Artigiani – Confartigianato Udine, C.C.I.A.A. Venezia Giulia, C.C.I.A.A. Pordenone Udine.

Il progetto del Distretto del Commercio, del valore di 960.000 euro, di cui 480.000 di fondi regionali e il restante di fondi propri dei Comuni.

Visited 64 times, 1 visit(s) today
Condividi