Minori con disabilità: laboratori inclusivi a Palmanova

Reading Time: 2 minutes

Seconda edizione del progetto “Palestre di inclusione” per intervenire sulle fragilità individuali e produrre miglioramento sociale per tutta la comunità

Condividi
Arte florale

Anche l’arte floreale tra i laboratori proposti

PALMANOVA – Nuove proposte, a partire dal 23 marzo, nella seconda edizione del progetto “Palestre di inclusione” a cura della cooperativa Thiel, in collaborazione con Asufc (Azienda sanitaria universitaria Friuli centrale), Comune di Palmanova e il sostegno della Fondazione Friuli e del Fondo di beneficenza di Intesa Sanpaolo.

«Negli ultimi mesi del 2023 – spiega Luca Fontana, presidente della cooperativa Thiel, capofila del progetto – è stata avviata la seconda edizione del progetto “Passo dopo passo. Palestre di inclusione”, grazie anche all’ottima risposta da parte di bambini, giovani e famiglie che vi hanno partecipato. Abbiamo dunque deciso di proseguire a lavorare su questo territorio realizzando ulteriori attività che promuovono il benessere dei singoli e della collettività».

Il progetto mira a realizzare concrete opportunità di inclusione dei minori con disabilità e delle loro famiglie attraverso la realizzazione di laboratori ludico-ricreativi, artistici e creativi aperti a tutta la cittadinanza.

«A fronte del continuo aumento delle richieste di intervento per disturbi neuropsichici dell’età evolutiva – spiegano i promotori – si riduce la capacità di un’adeguata presa in carico terapeutico-riabilitativa, sia nei confronti dei minori che delle famiglie. È necessario, quindi, incrementare le opportunità del territorio e sperimentare soluzioni che consentano di utilizzare le risorse economiche come investimento per la creazione di legami sociali e nuove occasioni di sviluppo locale: un sistema di welfare generativo in cui intervenire sulle fragilità individuali e, al tempo stesso, produrre miglioramento sociale per tutta la comunità».

La seconda parte del progetto prevede la realizzazione di 4 laboratori gratuiti – calibrati sulle diverse fasce d’età – che si caratterizzano per una bassa soglia di abilità in entrata e risultano inclusive delle differenze fisiche, psichiche, cognitive e sociali di ciascuno.

Il primo ad aprire le porte, dedicato ai genitori e agli adulti, sarà il laboratorio di arte floreale con Giulia Bristot di Fioribrì, sabato 23 marzo dalle ore 10 alle 12.

Da venerdì 5 a venerdì 19 aprile, dalle ore 16 alle 18.30, il laboratorio di fotografia, con Francesco Cecconi, sarà dedicato ai ragazzi dai 15 ai 19 anni.

Ai più piccoli, dai 6 ai 10 anni, sarà dedicato il laboratorio di mosaico con Claudia Cantarin dello Studio Doppio Filo, che si svolgerà da lunedì 8 aprile a lunedì 13 maggio, dalle ore 16.30 alle 18.30.

Infine, i ragazzi dagli 11 ai 14 anni potranno dedicarsi al design con il laboratorio guidato dagli architetti del collettivo C.a.o.s., da sabato 13 aprile a sabato 18 maggio, dalle ore 15 alle 17.30.

Tutte le attività si svolgeranno presso la sede di Palmanova della cooperativa Thiel, in Borgo Udine 50 (angolo via Marcello).

Per info e iscrizioni: telefono e whatsapp 320 6512012; e-mail: anna.sabatti@coopthiel.it.

È utile consultare la pagina Facebook della Thiel per rimanere aggiornati sulle date d’inizio e sui posti disponibili che sono limitati.

Visited 47 times, 3 visit(s) today
Condividi