Laboratorio di scrittura creativa, boom tra gli studenti

imagazine_icona

redazione

12 Dicembre 2014
Reading Time: 2 minutes
Condividi

Incentrato sul tema della Costituzione

Condividi

La Costituzione Italiana. È questo il tema affrontato dalla nuova edizione del Laboratorio Provinciale Permanente di Scrittura Creativa che coinvolge quasi 600 ragazzi triestini delle Scuole Secondarie Divisione Julia, Addobbati-Brunner, Bergamas, Dante e Sauro, e che quest’anno include due classi della Scuola Primaria Dardi, una quarta e una quinta.

Dopo il successo dello scorso anno il progetto, realizzato con il supporto del Rotary Club di Muggia e dell’Ufficio Scolastico Regionale, il coordinamento della professoressa Raffaella Cervetti e il sostegno del Dirigente Scolastico dell’Istituto comprensivo Divisione Julia Cinzia Scheriani, è stato infatti riproposto e allargato a un numero maggiore di istituti e classi e permetterà di sostenere l’Associazione Genitori Malati Emopatici Neoplastici Friuli Venezia Giulia.

Nella prima fase dell’iniziativa, gli studenti hanno partecipato a una serie di laboratori tematici dedicati alla Costituzione con gli avvocati Guendal Cecovini Amigoni, Alessandra Rosaroni, Lorenzo Capaldo e Paolo Stern, analizzando e rielaborando elementi fondanti del diritto moderno, che sono stati riassunti in undici concetti fondamentali, tra i quali l’uguaglianza universale e davanti alla legge, il diritto alla libertà individuale, quello allo studio e al lavoro.

La seconda fase del progetto, che si è conclusa questa settimana, è stata invece incentrata sullo sviluppo di racconti collegati alla Costituzione e ha visto la partecipazione della nota autrice di romanzi fantasy Fabiana Redivo che, assieme ai docenti, ha aiutato i ragazzi ad esprimere i concetti da loro appresi attraverso le tecniche narrative tipiche della scrittura creativa.

A gennaio partirà il Laboratorio di Fumetto a cura di Mario Cerne e Paola Ramella dell’Accademia del Fumetto, durante il quale alcune delle storie ideate dagli studenti saranno adattate e trasposte in vignette.

Infine, a febbraio, si terrà il Laboratorio di Poesia curato da Barbara Grubissa, una volta terminato il quale i materiali prodotti saranno adattati e raccolti nel volume che sarà presentato a giugno, la cui vendita permetterà di sostenere le iniziative dell’Agmen rivolte al Burlo Garofolo.

Visited 11 times, 1 visit(s) today