La prevenzione oncologica entra nei supermercati

Reading Time: 3 minutes

Iniziativa della LILT Isontina: un nutrizionista insegnerà a leggere le etichette dei prodotti alimentari. Tornano le visite senologiche gratuite

Condividi
Da sinistra Iop, Romano, Luise e Primozic

Da sinistra Iop, Romano, Luise e Primozic

GORIZIA – Presentate le iniziative della Settimana della prevenzione oncologica (16-23 marzo) promossa dalla Lilt Isontina.

Il programma è stato illustrato alla presenza dell’assessore comunale alle Politiche sociali, Silvana Romano, dal presidente del sodalizio, Michele Luise, insieme a Nicole Primozic e al primario dell’Oncologia degli ospedali di Gorizia e di Monfalcone, Aldo Iop.

Serata informativa

Giovedì 21 marzo alle 18 nella sala Dora Bassi incontro “Prevenzione dei più frequenti tumori ginecologici: percorsi standardizzati nella nostra realtà”. Interverranno le dottoresse Paola De Laszlo e Ayuna Angarkhayeva dell’SC Ostetricia e Ginecologia di Gorizia e Monfalcone.

Camminata di Primavera e visite senologiche

Domenica 24 marzo punto di partenza e ritrovo in via Primo Maggio al Campo sportivo comunale di Savogna d’Isonzo. Percorso ad anello di 10 km pianeggiante, sterrato, lungo il fiume Isonzo passando per Pisk (incontro dei due fiumi Vipacco e Isonzo), Savogna, Peci e ritorno.

Al punto di ritrovo, ci sarà la possibilità di fare la visita senologica, dalle 10 alle 13, grazie al dottor Michele Luise. La visita verrà eseguita solo su prenotazione chiamando il 329 1467178.

Visite senologiche si svolgeranno anche mercoledì 10 aprile dalle 16 alle 18 nell’ambulatorio senologico dell’ospedale di Gorizia, al secondo piano, a cura del chirurgo senologo dottor Giuseppe Stacul, e giovedì 18 aprile dalle 15.30 alle 18 nell’ambulatorio della Casa di Riposo Comunale di Monfalcone in via della Crociera 14, a cura dell’oncologa senologa dottoressa Marta Pestrin. Anche in queste due occasioni è necessaria la prenotazione.

Punto d’Ascolto e ascolto attivo

Da settembre 2024 a Gorizia, in un luogo facilmente accessibile ancora da definire in centro città, sarà inaugurato un Punto d’Ascolto a favore dei pazienti oncologici e delle loro famiglie.

Un progetto voluto dal primario dell’oncologia, Aldo Iop, che dopo tanti anni di lavoro si è reso conto della necessità di molti suoi pazienti di capire e di porre quelle domande che arrivano sempre dopo la visita con il medico, quando ormai si trovano fuori dall’ambiente ospedaliero.

Dopo il suo pensionamento si metterà quindi a disposizione per l’ascolto attivo tra medico e paziente/familiari. Il progetto si svilupperà una volta a settimana, per due ore al giorno, un’ora a paziente.

Le persone che vorranno usufruire di questo servizio lo potranno fare solo dopo essersi prenotati. L’iniziativa sarà patrocinata da Asugi (Azienda Sanitaria Universitaria Giuliano Isontina), dal Comune di Gorizia e con la preziosa collaborazione dell’assicurazione Vittoria che ha deciso di aderire sostenendo le spese di avvio e mantenimento nel tempo.

Personal shopper in supermercato

La Lilt Isontina, attraverso le campagne sul benessere e sulla salute, promuove sempre l’importanza di una sana alimentazione e attività fisica, sia come prevenzione del cancro, ma anche come corretto stile di vita dopo la malattia. Quando si parla di sana alimentazione, ci si riferisce a un regime nutrizionale equilibrato, che favorisca il benessere dell’organismo fornendogli tutto ciò di cui ha bisogno anche per affrontare meglio il percorso oncologico. Per di più, rispettare una dieta equilibrata, permette di essere mentalmente efficienti.

Ovviamente non esiste un regime alimentare uguale per tutti, perché ciascuno ha specifiche e caratteristiche differenti (età, stato di salute, abitudini alla pratica dell’attività sportiva), ma esistono dei principi di massima a cui fare riferimento per assicurare al proprio corpo i nutrienti necessari per il proprio sostentamento. Nasce così la figura del Personal Shopper in supermercato, cioè una nutrizionista che insegnerà a leggere le etichette dei prodotti alimentari, per capire quali siano più idonee per il nostro fisico.

Sarà formato un gruppo di 12 persone al massimo alla volta, per dare la possibilità alla nutrizionista di dedicare il tempo adeguato a ognuno di loro. Le uscite saranno quindicinali, sempre con persone diverse, che potranno partecipare dopo essersi prenotate.

Una iniziativa volta a permettere alle persone di essere indipendenti e responsabili delle scelte alimentari che andranno a fare sia per se stessi che per le loro famiglie.

Avvio collaborazione con la ditta Tecnocoop di Gorizia

Con un impegno congiunto per la promozione della salute e la prevenzione quale strumento primo, Lilt Isontina e Tecnocoop hanno avviato un’iniziativa di screening gratuito del tumore della mammella a favore dei propri dipendenti. È importante sottolineare che questo progetto non è rivolto soltanto ai dipendenti dell’azienda ma si estende anche agli stretti familiari.

Mostra di pittura al femminile

La sala Antiche Mura di via Fratelli Rosselli a Monfalcone ospita la Collettiva di pittura di 11 pittrici del territorio, aperta sino a sabato 23 marzo (mercoledì, sabato e domenica dalle 10 alle 12).

Visited 105 times, 1 visit(s) today
Condividi