La casa del futuro tra domotica, sostenibilità e risparmio

imagazine_icona

redazione

30 Gennaio 2023
Reading Time: 2 minutes

Nuove soluzioni dell’abita per fronteggiare l’aumento dei prezzi

Condividi

Come ogni anno, anche il 2023 si è aperto con la solita lista di buoni propositi. Ovviamente troviamo alcuni grandi classici come la dieta, quasi sempre “obbligatoria” dopo le abbuffate durante le feste natalizie. Ma i chili di troppo non sono gli unici fattori che ci preoccupano, perché anche l’ambiente richiede le dovute attenzioni, così come il comfort fra le quattro mura domestiche. E allora via libera ad alcuni trend come la domotica, la sostenibilità e il risparmio, indispensabile per via dell’aumento dei prezzi.

Buoni propositi per il 2023, con un occhio alla casa

Come anticipato poco sopra, quest’anno la casa è destinata a diventare il centro dei pensieri di tutti, soprattutto se si considera la continua nascita di sistemi domotici capaci di aumentare il comfort del proprio appartamento. Basti ad esempio pensare alla possibilità di automatizzare aspetti quali la gestione delle luci, la sicurezza domestica e molto altro ancora. Tutto ciò viene reso possibile dal collegamento alla rete Internet, dato che molti dispositivi di ultima generazione posseggono un modulo WiFi integrato, dalle lavatrici fino ad arrivare alle videocamere.

Ma la domotica spicca anche per un altro vantaggio, ovvero la possibilità di ridurre i consumi e, dunque, di risparmiare sulle spese in bolletta. Per quanto concerne quest’ultimo aspetto, è importante monitorare le spese domestiche, in particolar modo quelle relative alle utenze. A tal riguardo, è possibile consultare alcuni approfondimenti utili, come ad esempio quello relativo al costo dell’energia elettrica realizzato da VIVI energia. Quando si parla di domotica, infine, non si può non constatare che oltre al fattore risparmio e al miglioramento della gestione dei consumi, questa consente anche l’acquisizione da parte dell’immobile di un valore economico più alto e una garanzia importante sul fattore sicurezza.

Domotica, comportamenti quotidiani e sostenibilità

Dato che la domotica consente di ridurre i consumi e gli sprechi, va incontro non solo al nostro portafoglio ma anche al pianeta che ci ospita. Di contro, le tecnologie da sole non possono produrre grandi effetti, se non le si usano correttamente. La tutela dell’ecosistema, infatti, dipende soprattutto dalle azioni quotidiane del singolo, e da alcune abitudini fra le quattro mura domestiche. Ci sono diversi comportamenti che si possono adottare per allinearsi alla tutela ambientale. Ad esempio, si consiglia di fare attenzione ai consumi idrici, dunque di abbattere gli sprechi d’acqua, facendo docce brevi e installando i riduttori di flusso. Inoltre, è importante smaltire correttamente la spazzatura e differenziarla, per fare un ulteriore passo verso la salute del pianeta. In secondo luogo, si consiglia di adottare un regime alimentare più green e rispettoso della natura, optando per gli alimenti biologici e a chilometro zero. Infine, ci sono diversi sistemi per ridurre i consumi energetici, dalla scelta degli elettrodomestici con una classe energetica alta, fino ad arrivare alla posa di un cappotto termico.

 

Visited 3 times, 1 visit(s) today
Condividi