Il web entusiasta di Trieste

imagazine_icona

redazione

3 Luglio 2015
Reading Time: 3 minutes
Condividi

In crescita la reputazione on line della città

Condividi

Trieste è uno degli unici esempi in Italia per qualità e quantità di gradimento nella consultazione web dei siti e dei canali social preposti all'attività promozionale della complessiva immagine della città. Da Discover Trieste, piattaforma-guida di informazioni sulla città, a #Trieste Social, progetto nato per relazionare le persone raccontando la città attraverso facebook, twitter, oltre al team e al social media manager del Comune di Trieste che implementano quotidianamente le informazioni ai cittadini sempre sugli strumenti social riguardo le numerose attività dell'Amministrazione. È uno dei dati emersi dalla  presentazione avvenuta a Palazzo Gopcevich, a cui hanno partecipato il sindaco Roberto Cosolini, la vicesindaco Fabiana Martini, l'assessore comunale allo Sviluppo e Attività Economiche e Sport, Edi Kraus, il Presidente  di Trieste Città Digitale (TCD), Enrico Marchetto, Giovanna Tinunin di #Trieste Social. Presenti, tra gli altri, anche Paolo Santangelo, Segretario Generale della Fondazione CRTrieste e Gabriella Kropf, Presidente del Consorzio PromoTrieste, il Social Media Manager del Comune, Christian Tosolin.

Il primo cittadino ha espresso soddisfazione per la crescita quantitativa dei flussi turistici a Trieste, in corso ininterrottamente da otto anni a questa parte. Lo rileva un dato: l'11% in più di presenze in città rispetto allo scorso anno, a dimostrazione che il settore turistico è uno dei fattori trainanti nello sviluppo economico ordinario..

“La percezione di chi è online mette in evidenza sotto diversi aspetti scelte e giudizi più graditi su Trieste – ha spiegato il Presidente di TCD, Marchetto nell'illustrare i risultati del report di Discover Trieste – a partire dai motori di ricerca come google o Tripadvisor, che rivelano la preferenza degli internauti per le informazioni 'relazionali' su tutto che riguarda la città, dai ristoranti, agli alberghi, a 'dove bere e mangiare' o 'dove dormire', basate appunto sulle recensioni di chi è già stato in un luogo. Molto gettonato anche 'booking.com'. In sostanza la tendenza è fidarsi di più di chi può testimoniare con la propria esperienza ciò che già vissuto. In particolare, per quanto concerne gli alberghi, i ristoranti e le cose da fare a Trieste, negli ultimi anni, sono più che raddoppiate le recensioni di utenti solo per gli alberghi, mentre per i ristoranti, negli ultimi quattro anni, sono state registrate 28 mila recensioni. I voti risultano medio-alti e superano anche quelli di altre città, come ad esempio Bologna. Tra i luoghi di maggiore attrattiva risultano al primo posto Piazza dell'Unità d'Italia (1.504 recensioni, voto medio 5, in una scala da 1 a 5), poi il Castello di Miramare (1.204 recensioni, voto medio 4,45, triplicata rispetto al 2013) e il Civico Museo della Risiera di San Sabba, seguiti dal Tram di Opicina e dalla Grotta Gigante. Medie alte rispetto a quella europea che segna il 4,9.

Nelle 'pagelle' di Discover Trieste, su 53 mila visitatori in quattro mesi di attività online sono almeno 5 le pagine sfogliate da ogni internauta e il tempo di percezione sul sito è di 3 minuti. Più della metà proviene dal 'mobile'. Con un tasso di rimbalzo del 35%. Un altro dato significativo è quello della 'pagina più vista', che è quella che tratta 'dove bere e mangiare', con 40 realtà presenti all'interno del sito su 300 totali. L'appello è di aderire per promuoversi, non costa nulla e la pubblicità avviene in 3 lingue. La seconda pagina più vista è quella di “Trieste now”, che si occupa dell'agenda di appuntamenti in città (tra le pagine più consultate: la mostra “La Grande Trieste” allestita al Salone degli Incanti). La pagina Facebook, con 30 mila 'like', registra  visite di 450 mila persone solo nell'ultimo mese; l'elemento social pesa per il 30% delle visite. In complesso, Discover Trieste è preferito dalle donne di fascia d'età compresa fra i 35-44 anni e fra i 35 e i 54. In crescita anche Twitter con 1.877 follower, 81 mila persone raggiunte. 

Visited 4 times, 1 visit(s) today