Cultura del rispetto e delle pari opportunità: nuovo progetto nella Bassa friulana

imagazine_icona

redazione

4 Giugno 2021
Reading Time: 2 minutes

“Un lume di civiltà”

Condividi

Si intitola “Un lume di civiltà” il progetto proposto dall’associazione Cantiere dei Desideri presieduta da Emanuela Piccioni, che si propone di promuovere la cultura del rispetto e delle pari opportunità, sostenendo il lavoro e la formazione professionale delle donne attraverso percorsi di affiancamento e accompagnamento da parte di figure esperte che possano favorire un reale passaggio di competenze.

Si tratta di corsi gratuiti riservati alle donne di tutte le età, con focus su sartoria, creazione paralumi, stampa tessile e tessitura, che si terranno a Fiumicello, Cervignano e Palmanova.

I corsi sono a posti limitati, anche per esigenze legate alle restrizioni anti-Covid.

Sono inoltre previsti momenti culturali di sensibilizzazione aperti a tutti, come ad esempio presentazioni di libri.

Entrando nel dettaglio, il corso base di sartoria sarà tenuto da Sara Marson presso la sartoria Plait di Fiumicello (via Blaserna 4) ogni giovedì dalle 9.30 alle 12, a partire dal 10 giugno per 8 incontri; il corso di stampa tessile sarà invece tenuto da Isabella Pontel presso la Polveriera Foscarini di Palmanova (via Rota 25) ogni martedì e venerdì dalle 15.45 alle 18, a partire dal 15 giugno per 5 incontri; il corso di tessitura, tenuto sempre da Isabella Pontel presso la Polveriera Foscarini nelle medesime fasce orarie, partirà invece dal 2 luglio per 10 incontri; il corso di paralumi artigianali, tenuto da Laura Cantoni presso il laboratorio Idea Luce di Cervignano del Friuli (via Terza Armata 13), si svolgerà nei mesi di settembre e ottobre, con date e orari ancora da definire; il corso avanzato di sartoria, tenuto da Sara Marson presso la sartoria Plait di Fiumicello, si terrà invece ogni martedì e giovedì dalle 16 alle 18.30 a patire dal 5 ottobre per 8 incontri.

Il progetto “Un lume di civiltà” è finanziato con il contributo della Regione Friuli Venezia Giulia – Direzione centrale lavoro, formazione, istruzione e famiglia e vede come partner i Comuni di Palmanova e Fiumicello Villa Vicentina, l’Associazione Ecopark, Confcooperative FVG e la Parrocchia San Lorenzo di Fiumicello.

Il progetto è promosso dall’associazione Cantiere dei Desideri, nata nel 2005 e con sede a Fiumicello, che organizza laboratori di espressività teatrale che vedono la compresenza di persone diversamente abili e ha l’obiettivo di promuovere l’attenzione, la cura e la cultura nei confronti di un’accoglienza che contrasti i processi di esclusione sociale nei confronti delle persone disabili e vulnerabili in genere e delle loro famiglie.

PER INFORMAZONI E ISCRIZIONI

Facebook: Cantiere dei Desideri

Telefono: 320 6512012 / E-mail: ass.cantieredeidesideri@gmail.com

Condividi