Cividale e Udine alleate per raccontare la musica

imagazine_icona

redazione

18 Marzo 2015
Reading Time: < 1 minute
Condividi

Accordo tra Convitto “Paolo Diacono” e Conservatorio Tomadini

Condividi

Prende avvio domani il progetto Raccontare la musica, un percorso di tre incontri interattivi tra gli allievi del Convitto ‘Paolo Diacono’ di Cividale e gli studenti del Conservatorio Tomadini di Udine, volti a sensibilizzare i giovani al fascino e all’importanza della musica e a favorire l’orientamento degli studenti in direzione di possibili approfondimenti dello studio musicale.

Promossi dal ‘Paolo Diacono’ in collaborazione con il Conservatorio friulano e Mittelfest, gli incontri saranno ospitati nel Salone di Accoglienza del Convitto. Affidato alle cure di Franco Calabretto, il programma propone per giovedì 19 marzo l’esecuzione di Suite per pianoforte violino e clarinetto di Darius Milhaud, interpretata da Flavio Passon al pianoforte, Assuera De Vido al violino e Milica Jovanovic al clarinetto. Giovedì 23 aprile sarà invece la volta del Caprice sur des airs Danois et Russes op.79 di Camille Saint-Saëns, eseguito dal pianoforte di Nicola Ryssov e dal flauto di Giorgia Poti, che saranno accompagnati dall’oboe di Domenico Santoro e dal clarinetto di Ondrej Milt. Ancora in via di definizione il programma del terzo appuntamento, giovedì 21 maggio.

“Avvicinare i giovani all’apprendimento musicale – commenta il rettore del CNPD Oldino Cernoia – significa infondere loro una maggiore sensibilità e una capacità di lettura attiva e critica del reale, e allo stesso tempo trasmette loro un più forte rispetto per le regole condivise, ingrediente importante nel percorso di crescita”.

Visited 14 times, 1 visit(s) today