Basket in carrozzina, prosegue il sogno di Gradisca

imagazine livio nonis

Livio Nonis

5 Maggio 2022
Reading Time: 2 minutes

Nel campionato di Serie B

Condividi

BRADIPI BOLOGNA – CASTELVECCHIO GRADISCA D’ISONZO 42 – 57

 

Castelvecchio senza freni: espugna anche Bologna e può continuare a sognare il ritorno in serie A.

Grande impresa della rappresentante regionale del basket in carrozzina, che si è aggiudicata anche la gara di ritorno dei play off promozione in casa dei Bradipi del capoluogo felsineo.

I gradiscani si aggiudicano così la partecipazione alla finale promozione in serie A vincendo per 57 a 42 anche gara-2, dopo il bel +7 maturato al PalaZimolo.

Nelle due partite di finale la Castelvecchio affronterà ora la squadra favorita in assoluto, l’H. S. Varese, ma è certo che la compagine gradiscana ce la metterà tutta per ribaltare le previsioni e riportare nella massima categoria il basket in carrozzina del Fvg.

La Castelvecchio si presenta in campo a Bologna consapevole dell’importanza dell’incontro, con tutti gli effettivi concentrati e vogliosi di dimostrare di meritare la finale promozione. Il duo Sejmenovic-Cappellazzo durante la settimana ha preparato bene l’incontro e catechizzato i giocatori nel mantenere la calma e i nervi saldi, senza pensare al successo dell'andata.

Il primo quintetto gioca in scioltezza e tiene in mano le redini del gioco, difende bene gli attacchi dei bolognesi, vogliosi di recuperare i punti di scarto persi a Gradisca. Il primo quarto lo vince la Castelvecchio 12 a 8.

Nel secondo parziale tutto funziona a meraviglia e la Castelvecchio va al riposo avanti 25 a 17. Nella ripresa è sempre la compagine isontina a tenere in mano la partita: i cambi dei giocatori non modificano l’eccellente qualità di gioco espresso, c’è spazio per far entrare tutto il roster e finisce con lo sportivo pubblico bolognese che applaude i giocatori gradiscani.

“Le due partite di finale costituiranno per noi certamente un ulteriore innalzamento dell'asticella – commenta il presidente Egone Tomasinsig – perché Varese che ha battuto nettamente nelle due partite il CUS Padova ha tutto per conseguire la promozione. Ma abbiamo dimostrato di saper giocare bene e gestire le partite di alto livello: saremo un avversario all'altezza e continuiamo a sognare la A”.

 

Visited 3 times, 1 visit(s) today
Condividi