A piedi tra la natura della bassa friulana

Reading Time: 2 minutes
Condividi

Ripartite le passeggiate “10mila passi di salute” con il primo appuntamento nelle campagne di Aiello, Joannis e Novacco

Condividi

I partecipanti in cammino (ph. Livio Nonis)

AIELLO DEL FRIULI – Anche con i capricci del tempo, che poi alla fine è stato clemente, si è svolta la passeggiata “10mila passi di salute” guidata da Alessia, una istruttrice di educazione motoria.

Questo progetto, promosso e sostenuto dalla Regione Friuli Venezia Giulia con il coordinamento della Direzione centrale Salute, viene realizzato da Federsanità ANCI FVG in collaborazione con il Dipartimento di Scienze Economiche e Statistiche dell’Università di Udine e Promoturismo FVG.

L’anello “percorso verde” ha permesso a oltre una quarantina di persone di immergersi nella natura e nella storia della campagna di Joannis, Aiello e Novacco. Appena iniziata la camminata è stato possibile ammirare il palazzo Strassoldo Frangipane del XV secolo, la vecchia “pesa” e la Villa Ines di Strassoldo, realizzata a metà del XIX secolo.

Il gruppo dei partecipanti

I partecipanti si sono poi addentrati nella “Sobresc“, una strada sterrata che li ha condotti nel cuore del verde di Joannis. Qui, hanno potuto osservare anche un’altana, tipico manufatto di avvistamento dei cacciatori, e infine addentrarsi nel “Tunnel“, dove i rami degli alberi si uniscono formando una sorta di tunnel naturale.

Girando a destra, ci si è diretti verso la frazione di “Novacco” dove si è ammirata la cappella votiva (voluta e costruita dagli abitanti del borgo negli anni ’40) e l’ex casa del mugnaio.

Dopo aver attraversato la strada provinciale si è proseguito tra i vigneti e i campi scorgendo la torbiera “Groi” per poi concludere il giro incontrando, quasi alla fine del percorso, un’altra cappella votiva, fatta erigere dalla famiglia Avian come ex voto per il ritorno a casa sano e salvo di Luigi dalla “Campagna dei Boxer” in Cina.

Il percorso si è snodato per poco più di 7 chilometri.

Tutti i partecipanti si sono dichiarati soddisfatti di questa camminata salutare. Il dottor Andrea Iob, dirigente di Federsanità, ha voluto sottolineare l’importanza di questo tipo di iniziative: “Le persone ricercano queste ‘manifestazioni’ perché capiscono quanto sia fondamentale il movimento ‘leggero’ condotto da un preparatore esperto. Il preparatore si occupa del riscaldamento pre-camminata, del monitoraggio durante il percorso e degli esercizi di defaticamento finali, per evitare che nei muscoli si accumulino scorie”.

Sono già due anni che ad Aiello è sbarcato “FVG in movimento. 10mila passi di salute“, con lezioni bisettimanali fatte in palestra e sulla strada, dove si alternano dalle 20 alle 25 persone.

Visited 199 times, 7 visit(s) today