Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Su il sipario sulla cinquantesima edizione

Sport
05 ottobre 2018

Barcolana, iniziata la festa del mare

di redazione (fonte Barcolana)
Inaugurata al Salone degli Incanti la mostra “C’ero Anch’io”. Al via anche “Barcolana Fun” con la cerimonia delle bandiere
CONDIVIDI
26991
La mostra "C'ero anch'io"
Sport
05 ottobre 2018 di redazione (fonte Barcolana)

Nella giornata inaugurale di Barcolana50 gli iscritti alla regata più grande del mondo toccano quota 1.186. Un trend intanto è già evidente: mai così tanti Maxi Yacht si sono iscritti per tempo alla regata, a partire dal Viriella (116 piedi, il più grande mai iscritto alla regata) con l’insegna One Ocean.

Intanto, in anticipo sul programma, CQS Tempus Fugit ha fatto la propria comparsa in Golfo, andando a ormeggiarsi al Marina Hannibal di Monfalcone. Ancora Bora oggi a Trieste, a salutare l’avvio della grande festa che in dieci giorni contiene oltre quattrocento eventi a terra e in mare. Con la città che inizia a pavesarsi in onore del Cinquantenario, grazie al grande lavoro dell’art director della regata, Matteo Bartoli, oggi si è inaugurata al Salone degli incanti la video installazione multimediale “C’ero Anch’Io - La mia Barcolana”.

LA MOSTRA “C’ERO ANCH’IO” - L’evento culturale del Cinquantenario è dedicato a tutti i protagonisti della Barcolana, i velisti che da cinquant’anni partecipano alla regata e assieme alla Società Velica di Barcola e Grignano hanno costruito questo grande evento collettivo. Ideata dalla SVBG in collaborazione con il Comune di Trieste, “C’ero Anch’io - La mia Barcolana” è una imponente installazione visiva costruita all’interno del Salone degli Incanti, presentata da Samsung e sviluppata assieme a IKON. È un viaggio che racconta lo spirito e i protagonisti di 50 edizioni della regata, compiuto “a bordo” delle ultime tecnologie Samsung - maxi schermi, grandi led, visori per la realtà virtuale e un eccezionale TV con 8K di risoluzione - che permettono di immergersi nella storia di Barcolana, la regata che è la celebrazione e il racconto della profonda passione di una città per la vela e il mare. Per la prima volta, l’evento culturale di Barcolana proseguirà anche dopo la regata, trasformandosi, nei giorni 16 e 17 ottobre, in un gigantesco e collettivo INSTANT VIDEO, capace di raccontare subito per immagini la Cinquantesima edizione, con i video e le foto scattate dai grandi fotografi, quelle inviate da tutti i velisti in mare e dal pubblico a terra. 

IL LIBRO DEL CINQUANTESIMO - Presentato anche il libro del Cinquantesimo, “Barcolana - Un mare di Racconti” edito da Giunti e realizzato con il supporto di Generali, a cura di Mitja Gialuz e Alessandro Mezzena Lona in vendita da oggi online e nel Villaggio Barcolana da domani mattina. Il libro celebra i primi 50 anni di Barcolana con un dialogo a più voci. Scrittori, giornalisti, fotografi, disegnatori, artisti e marinai danno voce al grande racconto di un’avventura sul mare che dura un giorno solo ma che rimane indelebile nei ricordi per sempre. Per dieci giorni, ogni anno a ottobre, il mare di Trieste si anima come una piazza, crocevia di gente di ogni parte del mondo, e fa rivivere i ricordi di mille diverse esperienze di navigazione, fra tradizione e innovazione, dimensione personale e apertura allo sport estremo o alla vocazione crocieristica.

Con l’elenco di tutte le barche e degli armatori di tutte le edizioni della gara, in libro ripercorre aneddoti e avventure, l’evoluzione della tecnologia velica e quella del costume, i mestieri del mare, il rapporto di Trieste con il suo porto e il suo ruolo di punto di incontro fra mondi: l’Italia, l’area slava e quella germanica. Con testi di Paolo Rumiz, Claudio Magris, Beppe Severgnini, Boris Pahor e molti altri protagonisti e interpreti di un’avventura lunga cinquant’anni.

LIV UNDER 19 - In serata si è svolta anche la Cerimonia delle bandiere del Campionato Italiano per Club Under 19 della Lega Italiana Vela, incluso nelle manifestazioni di Barcolana FUN by SIRAM by VEOLIA. Alla presenza del Comandante Generale del Corpo, ammiraglio Giovanni Pettorino, i dieci equipaggi che regateranno a bordo dei J70 della Legavela Servizi, per contendersi il primo titolo di miglior Club Under 19, hanno presentato i rispettivi Club e avviato ufficialmente la sfida che inizierà in mare alle 10.

Dieci gli equipaggi al via: Circolo Velico 3V (Riccardo Sepe – capitano e timoniere, Alice Tamburini, Paolo Iacchia, Gabriele Centrone), Circolo della Vela Bari (Roberto Ferrarese – capitano, Ciro Basile – timoniere, Pietro De Frenza, Niccolò De Frenza, Matteo Catalano, Gianvito Caldarulo), Circolo Nautico Torre del Greco (Claudio Polimene – capitano, Gianluca Perasole – timoniere, Mattia Malvons, Mattia Sassano, Simone Orpello), Club Canottieri Roggero di Lauria (Luca Agrestini – timoniere, Claudio Puglisi, Filippo Cangemi, Luigi Ferruggia, Lorenzo Cangemi), Club Velico Crotone (Matteo Verri – capitano, Demetrio Sposato – timoniere, Gaia Verri, Mattia La Greca, Beatrice Perri), Compagnia della Vela (Nicolò Zanchi – capitano e timoniere, Jacopo Pajer, Pietro Spavento, Matteo Pecoraro, Alberto Trevisanato, Pierangelo Da Mosto - riserva), Reale Yacht Club Canottieri Savoia (Mario Prodigo – capitano, Niccolò Norbera – timoniere, Pierpaolo Orofino, Filippo Varini), Società Velica di Barcola e Grignano (Francesca Russo Cirillo – capitano e timoniere, Nicolas Starc, Matthias Menis, Zeno Tarlao, Alice Linussi), Yacht Club Adriaco (Massimiliano Antognazzi – capitano e timoniere, Anna Pagnini, Giacomo Conti, Luisa Penso, Giulia Ascione) e Yacht Club Sanremo (Fernanda Sesto – capitano, Tommaso Cilli – timoniere, Francesco Orlando, Fabio Boldrini, Giulia Ierardi, Bruno Mantero). 

BARCOLANA YOUNG - Intanto nell’intera giornata di ieri, al Molo IV, sono arrivati da tutta Italia con i loro Optimist al seguito i giovanissimi atleti - un esercito di quasi cinquecento ragazzi - i ragazzi che parteciperanno a Barcolana Young che annuncia oggi la partnership - oltre che con la Fondazione CRTrieste anche con Alma Pallacanestro Trieste: la squadra di basket della città esordisce infatti domenica nel campionato di serie A1 e ha voluto così sottolineare il proprio legame con Trieste, e in particolare con le attività legate ai più giovani, che a Trieste hanno sostanzialmente due grandi passioni: vela e pallacanestro. 

BARCOLANA50 - Battesimo della Bora per Barcolana50, la passera che la SVBG ha varato lo scorso luglio, realizzata handmade con Siram. Lo scafo progettato da Maurizio Lenardon e costruito ai Cantieri Alto Adriatico ha ricevuto il suo battesimo con 15 nodi, nel trasferimento da Barcola allo Yacht Club Adriaco, in vista della partecipazione, sabato e domenica, alla regata per barche d’epoca e della tradizione “21.o Raduno Città di Trieste”.

Commenti (0)
Comment