Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Guarda le foto on line

Società
03 luglio 2017

Palmanova, capitale del fumetto e del gioco

di redazione (fonte Ufficio stampa Comune di Palmanova)
Oltre 15.000 spettatori hanno partecipato a "TheGameFortress". Il direttore artistico Agnese: "Lavoreremo per rendere sempre più unico questo evento"
CONDIVIDI
20014
(ph. Comune di Palmanova)
Società
03 luglio 2017 di redazione (fonte Ufficio stampa Comune di Palmanova)

Oltre 15.000 spettatori, secondo i dati forniti dagli organizzatori, hanno partecipato a TheGameFortress. “Palmanova – commenta il sindaco Francesco Martines – è stata, per tre giorni, la capitale del fumetto e del gioco. Molte persone hanno potuto vivere la nostra città, divertendosi tra gli stand, visitando le zone espositive, conoscendo i propri autori e illustratori preferiti”.

Staccati 6.000 biglietti per accedere all’area StarWars, Lego, Disney, retrogaming oltre alla mostra mercato fumetti, gadget e alla zona dei giochi gonfiabili, dedicati ai più piccoli.

“Siamo molto soddisfatti e contenti di come è andata. La bacheca della pagina Facebook di TheGameFortress – afferma il direttore artistico della manifestazione, Massimo Agnese – è invasa da positivi messaggi di apprezzamento. Non possiamo che ringraziare i tantissimi volontari che ci hanno aiutato in questi tre giorni. Alcune cose sono state molto apprezzate, altre meno. Per il prossimo anno sapremo come attrarre ancora più persone, come rendere questo evento assolutamente unico”.

I molti appassionati hanno potuto incontrare alcuni tra i più famosi autori e illustratori italiani (quelli di Tex, Dragonero, DylanDog, Topolino, Diabolik, ecc.), partecipare a master-class professionali per disegnatori, assistere a spettacoli, concorsi di cosplayer e concerti. Tra questi ultimi, quello di Giorgio Vanni e i figli di Goku che sabato sera ha portato in piazza circa 3.500 persone. Al ritmo delle più famose sigle dei cartoni animati (Dragon Ball, Pokémon, Yu-Gi-Oh! tra le oltre 100 da lui cantate) il pubblico si è scatenato cantando e ballando.

Domenica il gran finale con Contest Nazionale Cosplay (CNC) valido per il circuito Lucca Comics & Games. I costumi hanno invaso e colorato Piazza Grande. Molti gli appassionati, quasi 3.000, che non si sono voluti perdere la competizione.

E poi giochi gonfiabili, molto apprezzati dai bambini. Scivoli, percorsi, salterelli e la piscina con barchette sono stati invasi per tutti i giorni della manifestazione.

Artist Alley, dove gli autori e gli illustratori hanno potuto firmare le copie dei fumetti, realizzare disegni e dediche per i propri fan, incontrare gli appassionati accorsi a TheGameFortress 2017.

Commenti (0)
Comment