Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Incontro tra Honsell e Agiurgiuculese

Sport
27 aprile 2017

"Un esempio per i giovani e per Udine"

di Eleonora Cuberli (Ufficio stampa ASU)
Il sindaco del capoluogo friulano si è complimentato personalmente con la ginnasta dell'ASU, fresca medaglia di bronzo alla World Cup di Pesaro
CONDIVIDI
19097
Agiurgiuculese tra Honsell e Basana (ph. ASU)
Sport
27 aprile 2017 di Eleonora Cuberli (Ufficio stampa ASU)

“Straordinaria ed esemplare. Alexandra è un modello per tutti i giovani, non solo per chi pratica questo sport. Proprio per la capacità di riuscire a mettere a fuoco e a costruire un progetto di vita completo fatto di duro lavoro in palestra, ma anche di studio”.

È con queste parole che il sindaco di Udine, Furio Honsell, ha voluto congratularsi con Alexandra Agiurgiuculese, stella nascente della ginnastica ritmica italiana che si allena all’Asu – Associazione Sportiva Udinese, e che ha conquistato un bronzo storico al nastro (dopo 26 anni che non accadeva per l’Italia) alla World Cup di Pesaro, occasione nella quale ha sfiorato il podio anche con la palla, attrezzo con cui è arrivata quarta. Il sindaco, assieme all’assessore allo sport, Raffaella Basana ha incontrato la giovane atleta (16 anni) proprio al palazzetto dell’Asu di Udine.

Un’occasione nella quale Honsell e Basana hanno potuto anche osservare i ginnasti alle prese con gli allenamenti e vedere da vicino la struttura di via Lodi. Ad accompagnare sindaco e assessore nel tour, oltre al presidente Asu, Alessandro Nutta, anche il suo vice, Umberto Meloni, una delle allenatrici di Alexandra, Špela Dragaš, Giuliano Clinori, vice presidente nazionale Csen, Carlo Longo, vicepresidente del comitato regionale Fgi, Bernardino Ceccarelli, presidente Libertas comitato regionale, Massimiliano Pittilino in rappresentanza dello sponsor Asu Fiditalia.

Commenti (0)
Comment