Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni
Sport
13 aprile 2017

Paraciclismo, a Maniago la Coppa del Mondo

di redazione (fonte Ufficio stampa Regione FVG)
Centinaia di atleti provenienti da 42 diversi Paesi gareggeranno sulle strade della località pordenonese dal 12 al 14 maggio. Il testimonial Zanardi: "Dalla gente friulana un'energia speciale"
CONDIVIDI
18966
Alex Zanardi sul palco a Maniago (ph. Regione FVG)
Sport
13 aprile 2017 di redazione (fonte Ufficio stampa Regione FVG)

Maniago ospiterà dal 12 al 14 maggio la Coppa del Mondo di paraciclismo così come era avvenuto nel 2015. L'evento, presentato oggi nel palasport della città dei coltelli alla presenza del vicepresidente del Friuli Venezia Giulia, Sergio Bolzonello, sarà un’anteprima del Mondiale 2018 già assegnato proprio alla cittadina pordenonese.

"Si tratta di una manifestazione eccellente - ha commentato Bolzonello - che richiamerà centinaia di atleti da 42 Paesi, un momento di sport ad alto livello intriso di valori e di ideali solidali che caratterizzano l'impegno dell'intera comunità locale".

Bolzonello ha ricordato che "Maniago ha saputo diventare un punto di riferimento per lo sport, accogliendo sul territorio, con il coinvolgimento dei suoi cittadini, una manifestazione unica per i suoi contenuti e per il messaggio che gli atleti paralimpici sanno trasmettere".

Così come nel 2014, ha invece evidenziato il patron per il Friuli Venezia Giulia del comitato organizzatore della Giro d'Italia, Enzo Cainero, Maniago sarà attraversata anche dalla Corsa Rosa, ospitandone un traguardo volante.

Testimonial della presentazione è stato il protagonista dell'edizione precedente della Coppa del Mondo nel maniaghese, il già campione di F1 e olimpionico di paraciclismo, Alex Zanardi, personaggio molto legato al territorio friulano e "alla sua meravigliosa gente che sa infondere energia anche a chi ne deve spendere di più rispetto agli altri per raggiungere i traguardi della quotidianità".

Tra gli altri atleti presenti, la "Rossa Volante" Francesca Porcellato e l'olimpionica Giada Rossi

Commenti (0)
Comment