Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

L'esempio dei pompieri di Gorizia

Società
29 marzo 2017

La vita è sempre un dono

di redazione (fonte Fidas Isontina)
Nel giorno di pausa dal servizio, 28 Vigili del Fuoco del Comando provinciale hanno aderito alla donazione collettiva di sangue
CONDIVIDI
18712
(ph. FIDAS ISONTINA)
Società
29 marzo 2017 di redazione (fonte Fidas Isontina)

Donazione collettiva di sangue al Centro Trasfusionale dell’Ospedale Fatebenefratelli di Gorizia, da parte di una rappresentanza del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Gorizia.

Nata dalla volontà degli stessi vigili e con la collaborazione della sezione cittadina “Remo Uria Mulloni” di FIDAS ISONTINA, l’attività ha registrato la partecipazione di 28 vigili che si sono alternati alle poltrone di donazione già dal primo mattino.

Un gesto di solidarietà e umanità che, ancora una volta, contraddistingue il personale dei Vigili del Fuoco, per la prima volta al fianco della sezione goriziana di donatori di sangue. Il personale del Comando Provinciale è attualmente impegnato in centro Italia dopo la devastazione del terremoto dello scorso agosto e, nonostante il carico di responsabilità e di lavoro degli ultimi mesi, ha voluto essere presente in una giornata libera dal turno lavorativo.

“Questa iniziativa dimostra che i nostri “eroi”, così siamo abituati a definire i Vigili del Fuoco, si distinguono oltre che per il loro lavoro e impegno a fronte di gravi calamità, anche in gesti quotidiani di generosità e altruismo”, afferma la presidente della sezione Uria Mulloni Patrizia Zampi

Il progetto rientra tra le attività sezionali programmate per il 2017 che prevedono, già dal prossimo mese di aprile un’ulteriore donazione collettiva che, questa volta, vedrà protagonisti oltre 20 soci della sezione Goriziana.

Commenti (0)
Comment