Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Ritorna "Inside Room"

Cultura e Spettacolo
15 marzo 2017

In camera da letto con gli attori

di redazione (fonte Ufficio stampa Anà-Thema Teatro)
A Udine l'anteprima nazionale del nuovo progetto teatrale di Anà-Thema Teatro: 15 spettatori dentro una stanza d'albergo a contatto con sogni, paure e trasgressioni dei personaggi
CONDIVIDI
18414
(ph. Ufficio stampa Anà-thema teatro)
Cultura e Spettacolo
15 marzo 2017 di redazione (fonte Ufficio stampa Anà-Thema Teatro)

Domenica 19 marzo si alza il Sipario sull’ultima proposta di Anà-Thema Teatro a Udine: una rassegna di teatro da camera presentato in esclusiva nelle stanze dell’Hotel Astoria Italia. Per due settimane l’albergo della città diventerà il palcoscenico di Inside Room e nelle sue stanze si alterneranno i monologhi dei personaggi, protagonisti di storie borderline, che mostreranno debolezze, perversioni e segreti degli esseri umani. Tre storie che sembrano slegate ma che nascondono un filo conduttore che le lega e che apparirà solo a chi vedrà le tre stanze.

Il pubblico di ogni sera sarà composto da soli 15 spettatori che entreranno nella camera, si siederanno intorno al letto e vivranno in maniera unica ed esclusiva la storia raccontata, osservando e ascoltando l’attore che, con la massima naturalezza, vivrà nella stanza come se nessuno fosse lì con lui. Saranno tre spettacoli differenti e il titolo di ogni monologo sarà il numero della stanza che lo ospiterà e quindi il calendario della rassegna sarà così distribuito: “ROOM 212” il 19 e 28 marzo ore 20 e ore 21 seguirà “ROOM 133” il 20 e 26 marzo ore 20 e ore 21, l’ultima settimana “ROOM 128” il 21 e 27 marzo ore 20 e ore 21.

Una volta Virginia Woolf disse che ognuno di noi ha bisogno di «una stanza tutta per sé», cioè uno spazio privato, inviolabile, dove coltivare la propria identità. Il Grande fratello, in televisione, ha aperto le porte sulla vita privata, scatenando una morbosa curiosità del pubblico per le vicende intime che si svolgono tra le mura domestiche o, in questo caso, nella stanza di un albergo. Una via di mezzo l'ha scelta Anà-Thema Teatro, rendendo attuale un genere storico, il «teatro da camera», adatto a essere rappresentato in spazi ristretti e con pochissimi attori, uno o due come nel caso di Inside Room e trasportandolo in luoghi non teatrali. 

Per lo spettatore sarà un esperienza unica che lo condurrà a conoscere, stando a stretto contatto con il protagonista, le perversioni, le paure e i sogni vissuti nell'intimità della sua camera. 

Info: www.anathemateatro.com

Commenti (0)
Comment