La Grande Guerra rivive a Joannis

imagazine livio nonis

Livio Nonis

26 Gennaio 2015
Reading Time: < 1 minute
Condividi

Inaugurata la mostra “Ricordi di un secolo fa”

Condividi

La mostra storica “1915 -2015: la Grande Guerra – ricordi di un secolo fa”, è stata l’occasione per riaprire, dopo un lungo periodo, la canonica di Joannis. Un’esposizione, curata dall’associazione “Pro Museo Palmanova”, dove si possono vedere uniformi, armi, e molte altre chicche del Regio Esercito Italiano e dell’Esercito Imperial Regio Austro-ungarico, che ricordano quanto queste zone siano state coinvolte nel primo conflitto mondiale.

Prima del taglio del nastro il sindaco di Aiello del Friuli, Roberto Festa, e il parroco don Federico Basso hanno voluto sottolineare quanto queste manifestazioni non debbano essere solo il ricordo di un doloroso passato, ma un importante monito per il futuro.

Salvino Ceschia, segretario dell’associazione Pro Museo Palmanova, ha illustrato i vari aspetti della mostra, ripercorrendo tutte la fasi della guerra, dalla propaganda ai vestiti, agli elmetti e alle armi. Molte le fotografie di valore inestimabile, poiché originarie dell’epoca, nelle quali sono immortalati l’arciduca Francesco Ferdinando e sua moglie Sofia, assassinati a Sarajevo, oltre alle fotografie dei funerali che si sono tenuti a Trieste. Immancabile anche il Bollettino della Vittoria con cui il generale Diaz, comandante supremo dell’Esercito Italiano, annunciò la vittoria dell’Italia e la disfatta nemica nella Prima guerra mondiale.

Visited 5 times, 1 visit(s) today