Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

In visita a Udine

Attualità
15 luglio 2016

Dal Sudamerica al Friuli per incontrare la Marilenghe

di Adriano Del Fabro
Dodici giovani di nazionalità argentina e brasiliana, nipoti di emigranti friulani, in regione grazie a un progetto dell'Università in collaborazione coi Fogolârs Furlans
CONDIVIDI
15035
Gli studenti sudamericani in vista alla sede ARLeF (ph. A. Del Fabro)
Attualità
15 luglio 2016 di Adriano Del Fabro

Sono arrivati in visita all’ARLeF, Agjenzie regjonâl pe lenghe furlane, i 12 giovani sudamericani (11 argentini e una brasiliana) partecipanti al corso di alcune settimane: “Valori identitari e imprenditorialità”, organizzato dall’Università di Udine in collaborazione con l’Ente Friuli nel Mondo.

Non parlano friulano, ma in famiglia, soprattutto da parte dei nonni, respirano la musicalità e il sapore antico della Marilenghe e sono desiderosi di conoscerla meglio. Per questo motivo, accolti dal presidente dell'ARLeF, Lorenzo Fabbro, hanno voluto essere informati sul lavoro svolto dell’Agenzia e sulla produzione dei materiali, cartacei e on line, utili a imparare la lingua dei loro progenitori partiti dal Friuli alcuni decenni fa.

I giovani, studenti e lavoratori, arrivati in regione grazie alle relazioni con i Fogolârs Furlans dei loro Paesi, con la frequentazione universitaria in aula e fuori, hanno potuto conoscere meglio il territorio, le caratteristiche storiche, culturali, linguistiche e il suo tessuto economico, grazie anche a tirocini aziendali.

Commenti (0)
Comment