Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Carnia, Piancavallo e Tarvisiano

Turismo
04 luglio 2014

Montagna FVG, un'offerta per mille gusti

a cura della redazione
Sport, avventura, escursioni sulle tracce della storia e tante proposte per i bambini.
CONDIVIDI
6283
Relax ai laghi di Fusine (ph. pentaphoto)
Turismo
04 luglio 2014 della redazione

Un’estate ricca di escursioni, attività sportive, proposte di svago e visite guidate alla scoperta di meraviglie e curiosità: questa l’offerta della Montagna FVG. Proposte estremamente diversificate per incontrare tutte le esigenze e soddisfare tutti i gusti, tenendo conto delle caratteristiche ambientali e paesaggistiche dei comprensori regionali: il Tarvisiano delle Alpi Giulie, la Carnia e infine Piancavallo e le Dolomiti friulane.

Fino al 4 settembre il Tarvisiano dedica un programma veramente speciale a bambini e ragazzi: giochi e arrampicata (tutti i mercoledì), gite in carrozza (tutti i martedì e venerdì), parco avventura con i percorsi attrezzati sospesi sugli alberi (tutti i giovedì),escursioni alla scoperta dei fenomeni carsici delle acque sotterranee (tutti i venerdì), rafting sui fiumi Fella e Resia in compagnia dei genitori (tutti i giovedì). Si aggiungono inoltre i percorsi storici alla scoperta dei sentieri della Grande Guerra e di altre vicende del territorio: un esperto storico accompagna i ragazzi e i loro familiari ogni martedì, giovedì e venerdì su percorsi storico bellici. Si organizzano inoltre passeggiate naturalistiche di mezza giornata adatte a tutti in luoghi di grande interesse naturalistico e ambientale (ogni lunedì, martedì, mercoledì e venerdì a orari variabili, anche serali, da verificare con l’infopoint). Per i più allenati ci sono invece le escursioni in compagnia di una guida naturalistica: durano un giorno intero e prevedono un dislivello di circa 1000 metri, ma non presentano difficoltà alpinistiche (ogni mercoledì e giovedì). Maggiore dimestichezza è invece richiesta per i grandi classici “Sulle orme di Kugy”, che si effettuano ogni sabato fino al 20 settembre e prevedono, in alcuni casi, il pernottamento in rifugio. In occasione del Centenario della Grande Guerra quest’anno le escursioni avranno per tema un percorso alpinistico storico. Infine, un istruttore specializzato segue gli sportivi che vogliono cimentarsi nel nordic walking a cui verrà offerta anche una piccola degustazione di prodotti caseari della Malga Montasio (tutti i martedì fino al 26 agosto).

La Carnia propone escursioni e attività nella natura, visite di interesse storico e artistico e vari appuntamenti per bambini e ragazzi. Canyoning, parapendio, escursioni naturalistiche, nordic walking, passeggiate in carrozza o a piedi alla ricerca delle famose erbe che rendono così speciale la cucina carnica, escursioni alpine per i più esperti, a cavallo, in mountain bike o in e-bike, in fuoristrada e infine gite in pullman: il programma è davvero molto fitto e propone ogni giorno un’attività diversa alla scoperta di tutte le località del territorio. Le attività prevedono sempre l’accompagnamento di una guida esperta o di un istruttore specializzato.

Turismo attivo è il leitmotiv della proposta di Piancavallo e Dolomiti Friulane. L’offerta comprende escursioni naturalistiche su itinerari spettacolari o su percorsi turistici adatti anche a gruppi familiari (sabato e/o domenica, verificare con l’infopoint), ma anche alcune uscite fotografiche per catturare gli scorci più belli offerti dalla natura. Ai bambini in particolare sono dedicate le escursioni sul sentiero botanico di Pianpinedo dove è possibile osservare varie specie vegetali e animali. Gli amanti dell’avventura e delle emozioni, invece, non possono perdere le attività di canyoning nello spettacolare torrente Ciafurle e il volo libero in parapendio biposto con accompagnamento del pilota sul monte Valinis a Meduno. Non mancano infine gli appuntamenti con il nordic walking: un istruttore insegnerà ai partecipanti i movimenti tecnici e li accompagnerà poi in uno dei percorsi appositamente individuati per questa disciplina  nelle Dolomiti friulane.

Commenti (0)
Comment