Imoney tab white
Utilizziamo i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile sul nostro sito Web.
Quando utilizzi il nostro sito Web, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Ulteriori informazioni

Coordinato dalla Provincia

Attualità
14 marzo 2014

Gorizia: riordino scolastico, prosegue il percorso partecipativo

di Stefano Caso
Da lunedì nuova serie di incontri nei Comuni capofila degli istituti comprensivi.
CONDIVIDI
4568
La sede della Provincia di Gorizia
Attualità
14 marzo 2014 di Stefano Caso Image

Prosegue il percorso partecipativo per la definizione del Piano di riordino scolastico delle scuole secondarie di secondo grado della provincia di Gorizia. Da lunedì 17 marzo inizierà la seconda tappa del percorso che sta impegnando la Provincia per cercare un confronto capillare con le altre amministrazioni, la popolazione e, ovviamente, gli istituti scolastici. Il criterio adottato è semplice: l'amministrazione provinciale, ospite del Comune capofila dell’istituto comprensivo, si propone di ascoltare le problematiche, i suggerimenti, le criticità che di volta in volta verranno suggerite, al fine di poter comporre non solo un piano di riordino pertinente e condiviso, ma anche di porre la scuola al centro dell'attenzione della gente e degli amministratori.

Gli incontri saranno anche un’occasione utile per trasmettere informazioni alle famiglie sull'offerta formativa e sulle norme che oggi disciplinano le organizzazioni scolastiche. Al momento sono cinque gli incontri fissati: a Monfalcone, il 17 marzo alle 20 nella sala del Consiglio comunale (incontro riservato ai tre istituti comprensivi della città); a Gradisca d'Isonzo, il 19 marzo alle 20 nella sala del Consiglio comunale (un istituto comprensivo); a Cormons, il 20 marzo alle 18 nella sala Civica (un comprensivo); a Staranzano, il 25 marzo alle 20 nella sala del Consiglio comunale (un comprensivo), a Romans d’Isonzo alla fine di marzo (data ancora da definire, comprensivo di Romans, Mariano, Villesse e Medea).

Commenti (0)
Comment