Un Carnevale degno dell’Unesco

imagazine_icona

redazione

20 Gennaio 2015
Reading Time: 2 minutes

Nella località di Hlinecko

Condividi

Le fredde giornate d’inverno in Repubblica Ceca stanno per essere riscaldate da quello che è il periodo dei divertimenti e dei banchetti, il carnevale. Anche quest’anno culminerà con chiassosi cortei di maschere in vari angoli del paese a partire dalla fine di gennaio.

Nella capitale l’evento clou è il festival boemo Carnevale di Praga, che celebra la creatività e la nobiltà. Dal 6 al 17 febbraio la città sarà coinvolta in un vortice di maschere, di clown e di acrobati. Oltre ai divertimenti per le strade il festival offrirà anche una serie di concerti e di balli in uno spirito aristocratico, la corsa dei maiali d’oro per le strade cittadine e una rassegna della cucina di carnevale. Alcuni eventi si svolgeranno nel palazzo Clam-Gallas, dove si erano esibiti tra gli altri Wolfgang Amadeus Mozart e Ludwig van Beethoven.

Quest’anno alla visita della romantica Praga si potrà unire il ballo in maschera Crystal Ball, che si terrà il giorno di San Valentino. Senza dimenticare che l’amore passa anche attraverso il cibo: imperdibili perciò le visite ai ristoranti del festival che offrono un menù speciale pieno di sapori raffinati.

Le celebrazioni del carnevale in Repubblica Ceca hanno origini antiche: la prima menzione al riguardo risale già al XIII secolo ed è probabile che esse si riallacciassero all’antico culto del dio del vino, Bacco. Durante i giorni di carnevale era abitudine che le famiglie organizzassero i matrimoni oppure la macellazione del maiale, perché durante il resto dell’anno non c’era poi tempo per i festeggiamenti.

Se volete godervi il vero divertimento di carnevale, recatevi nel Hlinecko, 150 chilometri a est di Praga. Nei villaggi della regione i cortei mantengono le tradizioni della fine del XIX secolo e per questo sono stati inseriti nella lista del Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO. Qui troverete tutte le maschere tradizionali e l’atmosfera che si respira vi farà viaggiare nel tempo. I primi cortei iniziano già il 31 gennaio a Veselý Kopec oppure a Hamry. Festeggiamenti della durata di vari giorni verranno offerti anche dalla pittoresca Český Krumlov, le cui strade saranno invase alla metà di febbraio non solo dalle maschere ma anche da teatranti e da giocolieri.

Alla locale fiera medievale, infine, potrete gustare le tipiche prelibatezze della macellazione quali i sanguinacci o le salsicce di fegato.

Condividi