Udine ricorda Talotti attraverso il suo libro

Reading Time: 2 minutes

Presentato il romanzo postumo dell’atleta friulano scomparso nel 2021. Presente anche il giornalista sportivo Giacomo Crosa

Condividi

UDINE – Presentata nella Casa della Contadinanza, sul colle del Castello di Udine, l’opera postuma, “Giallo alle Olimpiadi di Parigi”, del saltatore azzurro, Alessandro Talotti, pubblicata da Gaspari Editore.

A introdurre il romanzo il giornalista sportivo Giacomo Crosa, ex grande del salto in alto azzurro.

“Alessandro Talotti ha contribuito con le sue imprese alla promozione dello sport e dei suoi valori diventando un esempio concreto per le nuove generazioni. Un campione, ma soprattutto un uomo di grande sensibilità e generosità in grado di coltivare al meglio diverse passioni, tra cui anche la scrittura. La scelta di presentare il romanzo a Udine rafforza il legame con la comunità friulana che oggi scopre un Alessandro inedito ai più, capace di farsi apprezzare anche attraverso la scrittura”, ha affermato il presidente del Consiglio regionale del Fvg, Mauro Bordin.

Il romanzo narra le vicissitudini del centometrista azzurro Livio Marosa, personaggio frutto della fantasia dell’autore e ambientato durante i giochi olimpici di Parigi 2024

“In questi mesi – ha concluso Bordin – ho imparato a conoscere Alessandro attraverso i racconti dei suoi affetti e le diverse iniziative che ognuno di noi raccoglie ciò che ha seminato. I partecipati eventi a suo ricordo sono la testimonianza di quanto Alessandro ci ha dato. Di questo ne deve essere orgogliosa l’intera comunità regionale”.

Alla presentazione del libro sono intervenuti Silvia Stibilij, la moglie di Alessandro Talotti, e i genitori dell’atleta scomparso nel 2021, Mario e Paola, il vicesindaco Alessandro Venanzi e l’assessore del Comune di Udine Chiara Dazzan, oltre a tutto lo staff di UdinJump Development.

Visited 94 times, 43 visit(s) today
Condividi