Staranzano, i bambini disegnano il futuro

imagazine_icona

redazione

1 Settembre 2020
Reading Time: 2 minutes

Iniziativa “Ri-legarsi”

Condividi

Si è conclusa a Staranzano l'iniziativa Ri-legarsi, promossa dalla cooperativa Damatrà Onlus e accolta dall'assessore alla cultura del Comune, Roberta Russi.

L’idea prende origine da un gesto artistico di Maria Lai, artista sarda di fama internazionale che ha dedicato il suo pensiero all’arte di comunità. Con ‘legarsi alla montagna’, una delle sue performance, ha usato un nastro turchese per legare tra loro le case, una all’altra, un nodo quando queste sono legate dall’amicizia, un fiocco per dire che sono legate dall’amore.

Ai bambini che hanno ricevuto gratuitamente il kit è stato chiesto di fare un disegno a loro scelta e di appenderlo all'esterno delle loro case con il nastro allegato nel kit, a testimoniare il Ri-legarsi di una comunità dopo la pandemia.

I disegni ricevuti, una ventina circa, comunicano messaggi positivi, fantastici e saranno esposti da mercoledì 2 settembre nel corridoio d'ingresso della biblioteca per tutto il mese di settembre (ogni storia è composta da 4-5 disegni).

La biblioteca e l'Assessorato alla Cultura di Staranzano desiderano ringraziare tutte le famiglie che hanno aderito a questo progetto ed in particolare i bambini e le bambine che con la loro fantasia e creatività hanno disegnato i loro messaggi propositivi pieni di colori e di speranza.

Il 2 settembre nell'ambito delle manifestazioni Estate a Staranzano, riprendono le presentazioni dei libri in biblioteca: alle ore 18 nel giardino esterno verrà presentato il libro “Il Fiume a Bordo”. Il 7 settembre alle ore 17.30 sarà la volta del libro “Scendevamo giù dalla collina”. In caso di maltempo le presentazioni si sposteranno all'interno del Comune in sala Peres.

Condividi