Scoprire la natura attraverso le api

Reading Time: 2 minutes

Grazie a un accordo tra il Consorzio apicoltori di Udine e l’oasi naturalistica di Fagagna verrà posizionato un apiario didattico per le scuole e i visitatori dell’area

Condividi

FAGAGNA – Il 20 maggio di ogni anno ricorre la Giornata mondiale delle api, ricorrenza designata dall’Onu per sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza degli impollinatori, sulle minacce che affrontano e sul loro contributo allo sviluppo sostenibile.

Non poteva che cadere in questa giornata, dunque, la notizia dell’accordo tra il Consorzio apicoltori della provincia di Udine e l’Oasi naturalistica “dei Quadris” di Fagagna per l’inserimento di un apiario didattico immerso nella natura di quei luoghi.

E per festeggiare l’evento il 26 maggio è in programma una giornata interamente dedicata al miele e aperta a tutti.

L’accordo

L’accordo prevede il posizionamento di un apiario didattico che potrà essere utilizzato per le visite guidate sia da parte delle scuole, sia dai visitatori dell’area con lo scopo di avvicinarli al magico mondo delle api.

Il Consorzio provvederà a fornire tutto il materiale occorrente, ovvero l’acquisto delle strutture necessarie, le famiglie di api, le arnie complete di melario e favi già dotati di foglie cerei. Sempre il Consorzio, tramite un proprio associato di fiducia, si prenderà cura inoltre delle famiglie delle api, del loro allevamento e della loro gestione.

L’evento

Fervono i preparativi, intanto, per il prossimo 26 maggio, quando il Consorzio organizzerà sempre all’Oasi dei Quadris una giornata dedicata al miele.

A illustrare il mondo delle api e la loro importanza per l’intero ecosistema sarà presente Federica Gazziola, esperta in analisi sensoriale del miele e melissopalinologia, che svilupperà due incontri, uno al mattino e l’altro nel pomeriggio, con degustazione di alcuni mieli.

Un vero e proprio viaggio sensoriale alla scoperta dei mille colori e altrettanti sapori dei mieli del Friuli Venezia Giulia.

Inoltre, sempre nella stessa giornata, Silvia Assolari, titolare della Azienda Seme Nostrum, terrà un breve incontro sui prati, sulla loro manutenzione e sui fiori d’interesse apistico.

Visited 19 times, 1 visit(s) today
Condividi