Rotary e Briciole d’Arte, un musical per la solidarietà

imagazine_icona

redazione

4 Dicembre 2023
Reading Time: 2 minutes

Domenica 10 dicembre al Teatro Pasolini di Cervignano la prima ufficiale di “Notti d’Oriente”, a sostegno del teatro giovanile e del progetto rotariano per l’eradicazione della Polio

Condividi

CERVIGNANO DEL FRIULI – Conto alla rovescia per l’attesa prima ufficiale di “Notti d’Oriente, il nuovo musical delle Briciole d’Arte che andrà in scena domenica 10 dicembre alle ore 20 al Teatro Pasolini di Cervignano del Friuli, grazie al sostegno e organizzazione del Rotary Club di Aquileia Cervignano Palmanova che, per l’occasione, ha coinvolto anche gli altri Rotary Club del territorio.

L’evento, a ingresso gratuito, sarà l’occasione per raccogliere fondi per sostenere le attività del gruppo teatrale giovanile del Ricreatorio San Michele sia per finanziare il progetto internazionale del Rotary “Polio Plus” per l’eradicazione della Polio.

Numerose le autorità attesa alla prima di “Notti d’Oriente”: dai rappresentanti dell’Amministrazione e del Consiglio regionale a tutti i sindaci e consiglieri comunali dei 23 Comuni del territorio di riferimento del Rotary Club organizzatore.

«Il Rotary – afferma il presidente del club di Aquileia Cervignano Palmanova, Giuliano Pellizzari – promuove cambiamenti positivi nelle comunità vicine come in quelle lontane con diverse azioni e attività. Il nostro territorio respira vitalità ed energia ogni volta che questi giovani salgono sul palco. É una forma culturale che lega musica, danza e canto, che porta a studiare, migliorarsi, applicarsi per ottenere un risultato. È un’ottima palestra per imparare il lavoro in team, elemento essenziale per qualsiasi sarà il loro futuro lavorativo. Quella di domenica sera è un’occasione per mettere insieme istituzioni e Rotary, giovani che si esprimono e persone che sanno apprezzare, attività in favore di una associazione territoriale e raccolta fondi a favore di chi vive ancora situazioni difficili».

«Gettare il cuore oltre l’ostacolo – sottolinea il coordinatore delle Briciole d’Arte, Gabriele Scolaro – è la parola d’ordine in questo gruppo di ragazze e ragazzi di età compresa tra i 16 e i 26 anni. C’è inoltre un valore educativo straordinario che aiuta i più grandi a mettersi a servizio dei più piccoli e, quindi, educa alla responsabilità. Ringraziamo il Rotary per aver promosso questo evento e per averci consentito di proseguire nel nostro percorso di crescita».

 

Condividi