Ronchi, consegnati i Premi Leali Young

imagazine_icona

redazione

14 Giugno 2023
Reading Time: 3 minutes

Lorella Lombardo, Elvis Zoppolato, Costanza Oliva e Matteo Negri hanno ottenuto i riconoscimenti in denaro e la borsa di studio presso l’Associazione Italiana Giornalismo Costruttivo

Condividi

RONCHI DEI LEGIONARI – Si è inaugurata ieri la IX edizione del Festival del Giornalismo a Ronchi dei Legionari nel Palatenda in Piazzale Martiri delle Foibe. La kermesse è organizzata dal 2015 dall’associazione culturale Leali delle Notizie.

Dopo l’inaugurazione sono stati premiati Lorella Lombardo, Elvis Zoppolato, Costanza Oliva e Matteo Negri, vincitori della II edizione del Premio Leali Young in memoria di Cristina Visintini.

Le migrazioni e il rispetto dei loro diritti sono stati il tema portante dei tre elaborati premiati. Costanza Oliva ha vinto nella sezione “articolo su carta stampata” con un prodotto giornalistico inedito dal titolo Noi in fuga dal Salvador e realizzato in collaborazione con Matteo Negri. Elvis Zoppolato ha invece vinto nella categoria “podcast o prodotti web” con l’articolo Lesbo è ancora un’Alcatraz per migranti pubblicato nel 2022 online nella rivista Left. Infine, Lorella Lombardo ha vinto nella sezione “reportage” con una video inchiesta dal titolo Gli invisibili della notte pubblicato nel 2022 dalla testata giornalistica online Il Format.

La vicepresidente Giulia Micheluzzi ha dato il via ufficiale all’inaugurazione del Festival del Giornalismo, ricordando i numerosi appuntamenti che si susseguiranno fino a domenica con 160 ospiti a Ronchi dei Legionari, segno che il Festival sta crescendo sempre di più di anno in anno e che sta diventano un punto di riferimento a livello nazionale e internazionale per l’informazione e gli approfondimenti sui temi di attualità. 

«Quando nel 2015 è iniziata questa avventura mai avrei immaginato che il nostro Festival del Giornalismo avrebbe avuto una vita così longeva – ha affermato il presidente Luca Perrino –. È una grande soddisfazione organizzare una manifestazione come la nostra, capace di attrarre a ogni edizione un pubblico sempre più vasto e numeroso, regalando alle persone momenti di condivisione e riflessione su argomenti di attualità, primo fra tutti quello della libertà di stampa e di espressione, tema molto caro alla nostra associazione. Domenica infatti inaugureremo un’altra panchina dedicata a Mario Paciolla chiedendo verità e giustizia sulla sua morte».

Ha poi fatto gli onori di casa Mauro Benvenuto, sindaco del Comune di Ronchi dei Legionari, sottolineando come il Festival del Giornalismo dia prestigio alla cittadina che lo ospita.

Sono poi intervenuti Andrea Musig, direttore della Cassa Rurale del Friuli Venezia Giulia, Alberto Bergamin, presidente della Fondazione Carigo, e Francesco Slogovich, presidente della Fondazione di Kasali di Trieste.

Non è poi mancata la presenza della Regione Friuli Venezia Giulia, rappresentata dal consigliere Antonio Calligaris, che ha rinnovato a Leali delle Notizie un finanziamento triennale per l’organizzazione del Festival del Giornalismo.

I vincitori del Premio Leali Young hanno ricevuto 500 euro ciascuno e una targa di riconoscimento da parte di Leali delle Notizie, consegnata dal comitato scientifico. I giovani giornalisti hanno inoltre ricevuto anche una borsa di studio di 1.000 euro per un percorso di formazione per diventare giornalista da parte dell’Associazione Italiana Giornalismo Costruttivo, fondata nel 2004 da Silvio Malvolti e che gestisce anche BuoneNotizie.it. I vincitori avranno dunque la possibilità di pubblicare i loro articoli remunerati affiancati da tutor, giornalisti e docenti esperti, consolidando la teoria appresa nei corsi con esercitazioni pratiche, e contribuendo così a favorire la diffusione di aspetti più costruttivi, propositivi e maggiormente focalizzati sulle soluzioni.

 

Condividi