Rivive lo splendore di Aquileia antica

imagazine_icona

redazione

21 Giugno 2023
Reading Time: 2 minutes
Condividi

Cinquecento rievocatori riproporranno la fondazione della città e la vita quotidiana delle sue genti. Con mercato dell’artigianato storico, prove di arceria e musica archeologica sperimentale

Condividi

AQUILEIA – Tre giorni per rivivere lo spirito delle origini della città: un viaggio nel tempo alla scoperta della storia, della tradizione e della leggenda dell’Aquileia antica.

Venerdì 23, sabato 24 e domenica 25 giugno andrà in scena Tempora in Aquileia (clicca qui per il programma completo), la rievocazione storica – organizzata da Comune di Aquileia, Pro Loco Aquileia, Associazione Imprenditori Città di Aquileia con il sostegno di Fondazione Aquileia – che farà rivivere le atmosfere del 181 a.C. grazie a un vero e proprio viaggio nel tempo e nella storia di quella che è stata una delle più grandi città dell’Impero romano.

Oltre cinquecento rievocatori celti e romani riempiranno le strade, le piazze e i luoghi simbolo per la nona edizione della manifestazione organizzata da Comune di Aquileia, Pro Loco Aquileia, Associazione Imprenditori Città di Aquileia con il sostegno di Fondazione Aquileia.

Tema dell’edizione 2023 di Tempora in Aquileia sarà “la forza della diplomazia nell’antichità”, rivivendo la vicenda della marcia verso l’Illirico del console Gaio Cassio Longino per minacciare la sfera d’influenza della Macedonia.

«Si conferma – sottolinea Emanuele Zorino, sindaco di Aquileia – la solida rete di collaborazioni sul territorio: Tempora è ormai un appuntamento atteso in tutto il Friuli Venezia Giulia e non solo. Anche quest’anno nelle tre giornate dell’evento giungeranno in città tantissimi visitatori e turisti. Sarà una festa di tutti all’insegna della riscoperta del passato e della nostra identità culturale».

«La rievocazione storica – spiega Roberto Corciulo, presidente della Fondazione Aquileia – è uno strumento efficace di narrazione e coinvolgimento del pubblico e, nel contempo, si rivela sempre un momento aggregativo importante per la comunità locale. Per questi motivi abbiamo voluto condividere questo importante progetto di territorio che permetterà a tutti, in particolare ai giovani e alle famiglie, di immergersi per tre giorni nella storia del nostro territorio di duemiladuecento anni fa».

Durante l’intero fine settimana, immersi nel centro storico e nelle aree archeologiche della città, ci si potrà imbattere nella quotidianità di un legionario romano o in quella di un guerriero celta, nei saperi e nei sapori dell’antico mercato. Si potrà assistere alle sfide tra gladiatori, rivivere l’atto di fondazione di Aquileia con la rievocazione del rito del sulcus primigenius, scoprire antiche danze, seguire la marcia della legione tra le vie della città.

La cerimonia di apertura si terrà venerdì alle ore 21 presso il Foro, con la suggestiva e simbolica accensione del fuoco di Beleno nell’area dell’accampamento romano.

Durante le giornate di sabato e domenica, da mattina alla sera tardi si potranno visitare gli accampamenti celta e romano allestiti nell’area del fondo Cal e nell’area accanto al foro, nonché assistere a scene di vita quotidiana. Ci si potrà esercitare in prove di arceria celta e romana, seguire itinerari guidati a cavallo, degustare la cucina romana nelle caratteristiche Taberne e apprendere la tecnica del mosaico. Durante le serate, infine, si potrà ascoltare musica archeologica sperimentale.

 

Visited 19 times, 1 visit(s) today