Ritmica, le farfalle dell’Asu si confermano d’argento

imagazine_icona

redazione

6 Marzo 2023
Reading Time: 2 minutes

Le atlete bianconere conquistano anche ad Ancona la seconda posizione nell’ambito della Regular Season

Condividi

UDINE – Continua la corsa delle ginnaste della ritmica targata Associazione Sportiva Udinese: ad Ancona, le giovanissime atlete hanno confermato la seconda posizione nell’ambito della Regular Season del Trofeo San Carlo Veggy Good, il campionato di serie A1 di ginnastica ritmica.

«Le nostre ragazze continuano a dimostrarsi competitive e preparate, il giro di boa ormai è andato, nella prossima tappa sarà fondamentale tenere i “nervi saldi”, affinché non sia l’aspetto emotivo a determinare il punteggio finale», ha commentato il direttore generale di Asu, Nicola di Benedetto, in campo gara assieme alla squadra bianconera.

Positivo il commento di Spela Dragaš che allena la compagine friulana con Magda Pigano, Carlotta Longo e il supporto della coreografa Laura Miotti: «Sono contenta dei risultati delle ragazze, un po’ meno delle performances. Nella mattinata, durante le prove ufficiali, hanno eseguito le sequenze alla perfezione, mostrando quanto sono capaci e “pericolose”. In quel caso avrei dato davvero voto dieci! In pedana, invece, hanno pagato l’emozione, sono state tutte meno precise. In quel caso, a dover dare loro un voto, direi un sette. Tutte hanno sentito forte il peso della responsabilità di dover difendere il secondo posto guadagnato nella prima prova».

La squadra bianconera nella seconda di campionato ha raggiunto un punteggio totale di 118.350 con Tara Dragaš alle clavette (32.600), Isabelle Tavano al cerchio (29.750), Isabel Rocco alla palla (26.900) e Anastasia Simakova, il prestito straniero, al nastro (29.100).

«Sono molto contenta che Tara si sia confermata l’atleta con il punteggio più alto (con un nuovo personal best) assieme al Milena Baldassarri e Sofia Raffaeli. Questo benché non abbia eseguito l’esercizio ideale. Ciò significa che ha ancora margini di miglioramento. Sono felice anche della prova di Isabel Rocco, ancora junior, e di Isabelle Tavano, rimasta una briciola sotto i 30 punti, e sempre sul podio di specialità. Una conferma che arriva a solo un mese dal passaggio a senior».

La squadra friulana appare solida, anche grazie a Elena Perissinotto che quando scende in pedana dimostra tutta la sua bravura. Una compattezza importante che ha consentito alle ginnaste di conquistare l’argento nonostante la prova non brillante del prestito straniero, Anastasia Simakova.

Prossima tappa, l’ultima della Regular Season, si svolgerà il 25 e 26 marzo a Desio. Lì saranno individuate le squadre che potranno accedere alla Final Six in programma il 29 e 30 aprile, a Torino. 

 

Visited 6 times, 1 visit(s) today
Condividi