Monfalcone, sequestrate 16 tartarughe palustri americane

imagazine_icona

redazione

18 Maggio 2022
Reading Time: < 1 minute
Condividi

Nella casa di una cittadina di nazionalità cinese

Condividi

La Polizia Locale e la Stazione Forestale di Monfalcone hanno proceduto al sequestro amministrativo di 16 tartarughe palustri americane (Trachemys scripta spp) detenute presso un’abitazione privata, in possesso di una cittadina di nazionalità cinese.

L’intervento risale allo scorso 5 maggio.

La detenzione di questi animali deve essere certificata e registrata presso l’Ufficio CITES dei Carabinieri di Trieste.

La proprietaria è stata sanzionata in base al D.lg. Vo 230/2017 con una sanzione di 300 euro e le tartarughe sequestrate sono state trasportate e saranno custodite presso il Centro Recupero Fauna Esotica Selvatica e tartarughe marine della regione FVG a San Canzian d’Isonzo.

La specie, importata dalle regioni meridionali degli Stati Uniti, è stata inserita nell'elenco delle 100 tra le specie esotiche invasive più dannose al mondo rappresentando oggi una minaccia al nostro delicato ecosistema e in particolare all’autoctona testuggine palustre europea (Emys orbicularis).

La normativa europea e italiana ne vieta l’importazione e la vendita.

Fino all’agosto 2019 i cittadini che ancora possedevano delle Trachemys avevano il dovere di denunciarne il possesso e potevano custodirle fino alla loro morte garantendo l’allevamento in confinamento e l’impossibilità di riproduzione.

 

Visited 25 times, 1 visit(s) today