Monfalcone, ecco il nuovo Palabocce

imagazine_icona

redazione

7 Febbraio 2014
Reading Time: 2 minutes

Domani l’inaugurazione nel rione di Panzano

Condividi

Verrà inaugurato domani alle 11.30 il nuovo Palabocce di Panzano, a Monfalcone, impianto completamente rinnovato che andrà a completare la dotazione di strutture sportive del rione, che ha già visto il rifacimento del campo sportivo e delle piste di atletica.

La nuova struttura è stata realizzata con una spesa di 900mila euro, in buona parte coperta da finanziamento regionale. L’opera ha permesso di bonificare come prima cosa la copertura in amianto, realizzando un edificio a norma e dall’ottima resa termica. Sul tetto hanno trovato posto pannelli fotovoltaici per soddisfare il consumo di energia elettrica e abbattere i costi. Lo spazio interno vede, oltre alle piste, anche delle gradinate per un’ottantina di posti a sedere e un bar, oltre ovviamente ai servizi.

Purtroppo alcune travagliate vicende (la messa in liquidazione della ditta titolare dei lavori) ha comportato un ritardo sui tempi di realizzazione, originalmente previsti in conclusione nel 2011. A concludere i lavori è stata quindi l’associazione temporanea di imprese formata da Icep, Grimel e Cmt.

«Siamo quanto mai orgogliosi di poter offrire alla cittadinanza un impianto atteso da anni e all’avanguardia in tutte le sue strutture – spiega l’assessore allo Sport Omar Greco – . Ci auguriamo che, grazie anche ai servizi presenti, il nuovo impianto diventi un vero luogo di socialità in città, permettendo la crescita di una squadra, quella di bocce, che è uno dei vanti del panorama sportivo locale. Sarà un grande luogo di aggregazione per la città, e in particolare per il rione di Panzano. Con l’inaugurazione del Palabocce si completa l’offerta sportiva del complesso di via Cosulich. Al calcio, all’atletica leggera e al pattinaggio si aggiungono le bocce. Anche visivamente, il recupero di quell’area ora è completo. Invitiamo i cittadino a partecipare numerosi all’inaugurazione».

Il Comune ha affidato la gestione in via sperimentale per due anni all’Ar Fincantieri, determinando la tariffa d’uso, con la specifica che l’utilizzo da parte di altre società del mandamento prenderà la forma di allenamenti congiunti e amichevoli senza fine di lucro. La gratuità quindi sarà estesa anche alle scuole e ai Centri estivi comunali, oltre che alle associazioni sportive, ricreative e ai circoli aziendali, mentre per i singoli cittadini la tariffa oraria prevista sarà di 1 euro. L’incasso sarà introitato dal gestore. 

Visited 28 times, 1 visit(s) today
Condividi