La musica internazionale nei luoghi suggestivi del FVG

imagazine_icona

redazione

22 Giugno 2021
Reading Time: 3 minutes

Riparte “Nei Suoni dei Luoghi”

Condividi

Presentato il calendario della prima parte della 23 ͣedizione del festival Nei Suoni dei Luoghi, quella che comprende i concerti di giugno, luglio e agosto, mentre la seconda interesserà i mesi di settembre, ottobre novembre e dicembre.

Confermata la guida artistica della rassegna, diretta dalla violinista Valentina Danelon e dal violinista serbo di fama internazionale Stefan Milenkovich.

La prima parte del festival presenterà venti concerti sparsi in tutto il Friuli Venezia Giulia, sconfinando anche in Austria e Croazia. Si comincia domenica 27 giugno con il concerto “Sea Shell, canzoni per conchiglie”, con Mauro Ottolini e il suo ensemble. Il concerto inaugurale farà da prologo a un altro progetto dell’Associazione Progetto Musica: “Musica e storie lungo il Cammino Celeste”, ciclo di concerti, incontri e presentazioni lungo la via di pellegrinaggio che collega Aquileia e il Monte Lussari, sulla cui cima si terrà l’appuntamento di chiusura del viaggio con il concerto del Duo Hana dal titolo “Canzoni alla Luna”, in programma sabato 10 luglio.

Il progetto, ideato da Valentina Danelon, vedrà la speciale partecipazione della conduttrice radio televisiva e musicologa Valentina Lo Surdo.

Nella serata sempre di domenica 27 giugno riflettori sul Teatro Bon di Colugna, per il concerto conclusivo del progetto “Prospettive Sonore”, residenze artistiche e uscite nella natura svolte nel mese di giugno da sei giovani compositori guidati da importanti docenti di fama internazionale, dove il paesaggio sonoro della regione diventa protagonista. Il concerto, del quale verrà prodotto un cd, presenterà le musiche composte proprio da loro. Progetto in collaborazione con la Fondazione Luigi Bon e con il sostegno del Ministero della Cultura e di SIAE, nell’ambito del programma “Per Chi Crea”.

Fra gli eventi di punta quello di sabato 7 agosto con “I grandi concerti per violino”, quando Stefan Milenkovich, accompagnato dalla FVG Orchestra diretta da Paolo Paroni, salirà sul palco del Castello di Udine per proporre un programma di Bruch, Mendelssohn e Čajkovskij.

Mercoledì 18 agosto saranno invece I Solisti Veneti, fra gli ensemble cameristici più popolari al mondo con oltre 6.000 concerti svolti in 90 paesi, sotto la direzione di Giuliano Carella, a emozionare il pubblico del Parco Europa Unita di Cervignano del Friuli con “Le quattro stagioni” di Vivaldi.

Nel nome della musica e della filosofia del compianto Franco Battiato il concerto “Alice canta Battiato”, nel quale Carla Bissi, in arte Alice, omaggerà l’artista siciliano. L’evento, in programma martedì 31 agosto al Castello di Udine, è co-organizzato con Zenit srl.

Anche quest’anno Nei Suoni dei Luoghi si caratterizza come una rassegna internazionale, spostandosi a Dellach Im Gailtal in Austria giovedì 22 luglio, con l’evento “Tango Cafè”, del Gabriele Mirabassi Trio, evento in collaborazione con Carniarmonie e Via Iulia Augusta Kultursommer. Tappa croata è invece quella del 12 agosto sull’isola di Cherso con il progetto “Let’s dance!”, di Martina Jembrišak (fisarmonica) e Valentina Danelon (violino).

Altro evento di rilievo sarà quello di venerdì 9 luglio a Villa Pighin di Pavia di Udine, con Tango all’Opera, un progetto di Anna Serova e Tango Sonos già acclamato dalla critica, che unisce l’atmosfera del tango alle più celebri melodie dell’opera italiana. 

Un progetto speciale martedì 13 luglio nel giardino di Palazzo de Senibus di Chiopris Viscone, che vedrà la giovane pianista Sara Moro affiancata al violoncellista di fama internazionale Enrico Bronzi.

Sabato 14 agosto, nella storica residenza Villa di Tissano, in comune di Santa Maria la Longa, gli allievi dell’International Oboe Academy, master di alto perfezionamento per oboisti che si tiene proprio a Tissano, avranno l’onore di esibirsi con un’autentica leggenda vivente di questo strumento, Maurice Bourgue, fra i migliori oboisti al mondo, per molti anni primo oboe solista dell’Orchestre de Paris.

Fra gli eventi confermati anche il concerto all’alba nella darsena di Aprilia Marittima, in comune di Latisana, in programma sabato 21 agosto alle 5.30, con l’esibizione di Petra Magoni (voce e narrazione) e Ilaria Fantin (arciliuto, voce e percussioni) in un programma dal titolo “Cosa sono le nuvole?”. Evento in collaborazione con Pro Latisana e Yachting Club Aprilia Marittima. Prosegue anche la collaborazione con l’Istituto Rittmeyer per i Ciechi di Trieste, che ospiterà l’esibizione della pianista Maria Narodytska, il 15 luglio.

Non solo concerti per il Festival Nei Suoni dei Luoghi, che da sempre affianca agli eventi musicali un programma di visite, conferenze, incontri e degustazioni, con l’obiettivo di approfondire e vivere a pieno le peculiarità dei tanti territori interessati dal programma.

Per consultare il programma completo e per tutti gli aggiornamenti sul festival visitare il sito www.neisuonideiluoghi.it, e i profili Facebook e Instagram della rassegna. 

Condividi