La filiera della lettura si incontra ad Aquileia

imagazine_icona

redazione

30 Agosto 2021
Reading Time: 2 minutes

Per la Summer School

Condividi

Un’esperienza formativa e immersiva per parlare di libri, promozione alla lettura e strategie di lettura inclusiva: il centro storico di Aquileia ha ospitato la prima edizione della Summer School del progetto regionale LeggiAMO 0-18.

Un’intera giornata di formazione avanzata e aggiornamento, che è resa possibile grazie alla virtuosa sinergia dei Partner del Progetto LeggiAMO 0-18: CCM – Consorzio Culturale del Monfalconese (coordinatore del progetto), CSB – Centro per la Salute del Bambino Onlus, Damatrà Onlus, AIB Associazione Italiana Biblioteche – Sezione FVG, Fondazione Radio Magica Onlus, l'Associazione Culturale Pediatri e L’Ufficio Scolastico Regionale del Friuli Venezia Giulia.

La Summer School è dedicata a docenti, bibliotecari, operatori e amministratori regionali, con l’obiettivo di aggiornare e sensibilizzare i principali attori della filiera regionale di promozione della lettura, rafforzando e ampliando la grande rete di LeggiAMO 0-18.

Tutti i percorsi traggono ispirazione dalle parole chiave del Manifesto di LeggiAMO 0-18: libri, relazione, nessuno escluso, tempo, comunità, crescita, rivolgendo in questa occasione, per gli argomenti trattati, particolare attenzione a “nessuno escluso”, “tempo” e “comunità”.

“Aquileia – ha affermato il sindaco di Aquileia, Emanuele Zorino – è stata piazza di molti eventi culturali per tutta l’estate. Questo della Summer School di LeggiAMO 0-18 ha un significato profondo. Metterei un punto esclamativo dopo Leggiamo! proprio per il senso di questo progetto. Abbiamo accettato l’invito di questo collettivo con entusiasmo per contribuire a questo lavoro di gruppo e speriamo che questo saluto sia anche un arrivederci”.

Tra le autorità intervenute anche il vicegovernatore del FVG, Riccardo Riccardi, l’assessore regionale all’istruzione, Alessia Rosolen, Antonella Manca, direttore centrale Cultura e Sport della Regione FVG, e Davide Iannis, presidente CCM – Consorzio Culturale del Monfalconese, a rappresentanza di tutti i partner di LeggiAmo 0-18.

Condividi