Il meglio del karate nazionale in scena a Cervignano

imagazine livio nonis

Livio Nonis

3 Dicembre 2021
Reading Time: 2 minutes
Condividi

Master Budo

Condividi

Sono oltre 800 gli atleti provenienti da tutta Italia impegnati in questo fine settimana in un grande evento sportivo nel palasport di Cervignano del Friuli.

Fino a domenica daranno vita a tre giorni di gare della manifestazione nazionale di karate.

Tra i partecipanti anche molti atleti della nazionale FIK (Federazione Italiana Karate) che lo scorso ottobre hanno vinto il campionato europeo IKU a Orodel, in Romania, e i campioni italiani della regione Martina Namoini e Nikita Marchesan.

Grazie all'organizzazione del tecnico di fama internazionale, il Maestro Giovanni Di Meglio, e alla collaborazione tra la sua associazione “Sport Planet” e il Comitato Regionale FIK, e con il patrocinio del Comune di Cervignano, nella 24ª edizione dello storico evento denominato “Master Budo“, quest'anno verrà ospitata la 14ª Coppa Italia e il Campionato Italiano Assoluto della Federazione Italiana Karate (F.I.K.).

Un evento voluto fortemente dal tecnico nonché neo eletto presidente regionale FIK, il quale ha portato in Friuli Venezia Giulia per la prima volta la più importante competizione della federazione.

“Ci darà il modo di dimostrare le potenzialità della nostra struttura sportiva regionale e l’ottima proposta turistica – le parole di Di Meglio -: una condivisione di intenti dimostrata dall'unione di tutte le società del nostro territorio per divenire una delle regioni trainanti della Federazione”.

Tra i tecnici del Friuli Venezia Giulia che aderiscono e supportano l’evento va riconosciuto l’impegno a Michela Benedetti, Mario Conestabo, Giuseppe Di Menno, Diego Gruer, Emiliano Hlacia, Fabio Maglione, Giuseppe Milella, Gerardo Nazzaro, Bruno Riva, Davide Stivanello, Roberto Scarpin, Giorgio Vecchiet, Andrea Pozzato, Adriana Neri, Francesca Camuffo e Giovanni Frata.

Anche la Regione FVG ha riconosciuto il valore dell’evento, e sarà rappresentata ufficialmente dal consigliere regionale Alberto Budai, che sabato porterà il saluto istituzionale a dirigenti, arbitri, atleti e staff.

“Viste le tante iniziative future proposte, energia, determinazione e capacità manageriale dimostrata – sottolinea Di Meglio – hanno convinto il presidente Riccardo Mosco e il Comitato Nazionale a spostare la location di questa competizione che precedentemente era programmata in Toscana. Una grande soddisfazione non solo per la fiducia accordata allo staff federale regionale ma anche per la grande opportunità offerta al nostro territorio che di riflesso ha potuto beneficiare della presenza di tanti ospiti che hanno riempito moltissime strutture alberghiere da Cervignano ad Aquileia e Grado. Ringrazio infine l’amministrazione locale – in particolare il sindaco Gianluigi Savino e l’assessore allo Sport Andrea Zampar – che hanno facilitato la scelta della sede della competizione rispetto ad altri comuni. Se questa unione prospererà, credo che saranno molte le iniziative che potremmo portare in casa nostra portando guadagno non solo allo sport ma anche alle varie aziende locali”.

Visited 32 times, 1 visit(s) today