Il Friuli e la sua gente in un cortometraggio

imagazine_icona

redazione

12 Giugno 2015
Reading Time: 2 minutes

Resi noti i 10 finalisti di “Friulano in Corto”

Condividi

Debora Vrizzi (Firmano di Premariacco), Valerija Zabret (Slovenia), Diego Cenetiempo  (Trieste), Andro Peressutti (capogruppo per Dormouse Indipendent, Val d’Arzino), Leonardo Modonutto (Pasian di Prato), Stefano Giacomuzzi (Reana del Rojale), Fabio Tabacchi (Vittorio Veneto), Jorge Muchut (argentino residente a S.Michele al Tagliamento), Irene Beltrame (Pordenone), Roberto Mario Cuello (argentino residente a Buttrio).

Sono i 10 videomaker selezionati a partecipare alla 1^ edizione di  “Friulano in Corto”, il concorso di produzione di cortometraggi promosso da ERSA e organizzato da Pro Loco Buri con il sostegno del Comune di Buttrio in occasione della 83a Fiera Regionale dei Vini di Buttrio. L’ufficializzazione dei videomakers selezionati dall’organizzazione sulla base dei curricula e di uno showreel, ossia un breve video che presenta precedenti lavori svolti, è avvenuta nell’ambito di una conferenza a Villa di Toppo Florio a Buttrio alla presenza del presidente della Giuria del Concorso, il maestro della fotografia Dante Spinotti.

“Realizzare un cortometraggio – ha detto Spinotti ai concorrenti – con la volontà di esprimere un territorio, le genti e le radici come richiesto dal bando di Friulano in Corto non è cosa semplice, certamente dà l’opportunità di imparare molto. Non si può prescindere dal conoscere i linguaggi del cinema, bisogna essere in grado di valutare e stabilire se un’immagine è onesta e sincera”.

All’incontro erano  presenti alcuni componenti della Giuria: Paolo Vidali, direttore del Fondo Audiovisivo FVG, e Arianna Floreanini, assessore alla Cultura del Comune di Buttrio, oltre alla presidente di Pro Loco Buri Raffaella Canciani e al direttore di ERSA Paolo Stefanelli.

I lavori finiti dovranno essere consegnati per la selezione del vincitore entro il 1 settembre presso gli uffici della Pro Loco Buri. Di livello ed eterogenea la giuria che esaminerà le opere per decretare il vincitore che si aggiudicherà un premio di 3.000 euro. Oltre a Dante Spinotti, Paolo Vidali, Federico Poilucci, presidente di Film Commission FVG, Ana Lampret, dello Slovenski Filmski Center, Mario Busso, curatore della guida Vinibuoni d’Italia del Touring, Arianna Floreanini e Paola Coccolo, direttore servizio promozione di ERSA.

Visited 12 times, 1 visit(s) today
Condividi