I giovani del cervignanese alla scoperta degli anziani di Collina

imagazine livio nonis

Livio Nonis

23 Luglio 2022
Reading Time: < 1 minute

Concluso il campo estivo

Condividi

Si è concluso il campo estivo presso la casa montana di Collina intitolata a “Monsignor Luigi Marcuzzi” organizzato dall’Unità Pastorale della Bassa Friulana (Cervignano, Scodovacca, Muscoli, Strassoldo e Terzo d’Aquileia) dove il tema predominante della catechesi è stato “Con Giona, dalla fuga al coraggio”.

Una settimana intensa durante la quale si sono avvicendati momenti di religiosità a momenti ludici, conviviali e giocosi, per una cinquantina di persone tra ragazzi preadolescenti delle medie, giovani delle superiori, con gli animatori e le cuoche Lucia, Rosanna e Paola.

Le giornate sono trascorse con le catechesi mattutine, il riassetto della casa, le camminate, i giochi, le fresche serate tutti assieme, chi suonava la chitarra e chi l’accompagnava con canti.

Nel gruppo molti animatori erano alla loro prima esperienza, si sono messi a servizio dei giovani creando un bel connubio.

Molto apprezzata la lunga camminata che ha portato tutta la comitiva fino al lago Volaia a 1951 metri, una piccola meraviglia della natura a forma di cuore sopra Forni Avoltri al confine tra Italia e Austria: raggiungerla dopo oltre due ore di cammino è stata una vera conquista.

Le interviste ai residenti, specialmente ai più anziani, per carpire racconti, aneddoti o storie particolari che vengono tramandate nel tempo, è stata una vera novità che i ragazzi e le ragazze hanno svolto con acume e molta capacità comunicativa.

 

Visited 6 times, 1 visit(s) today
Condividi