Gli appuntamenti con la storia tornano in Friuli

imagazine_icona

redazione

14 Novembre 2023
Reading Time: 2 minutes

Sei lezioni dedicate a temi centrali della riflessione storica, dal medio evo alla grande guerra, agli anni che hanno anticipato e poi scandito il secondo conflitto mondiale

Condividi

UDINE – Una mappa di incontri sul territorio, per disegnare un cartellone dedicato alla storia e ai suoi temi portanti: dal Medio Evo alla Grande guerra, dal secondo conflitto mondiale all’Italia fra le due guerre, e nella prima Repubblica.

Appuntamenti con la storia” riparte per una seconda edizione, un programma diffuso in sei tappe, dal 24 novembre 2023 al primo marzo 2024.  Povoletto, Faedis, Cividale del Friuli, Torreano, San Pietro al Natisone e Corno di Rosazzo sono i centri che ospiteranno la rassegna promossa dall’Associazione Friuli Storia e dal Circolo culturale San Clemente di Povoletto in sinergia con le Amministrazioni comunali coinvolte, organizzata in collaborazione e con il sostegno della Regione Friuli Venezia Giulia, con l’apporto del Dipartimento di Studi umanistici e del patrimonio Culturale dell’Università di Udine e della Associazione èStoria.

«La rassegna osserva il direttore generale di Friuli Storia, Chiara Filipponi – si apre a un progetto di divulgazione diffusa della storia, grazie al coinvolgimento di storici e saggisti di riferimento a livello nazionale, come Roberto Chiarini e come Raoul Pupo che aprirà il cartellone venerdì 24 novembre, e di altre voci del pensiero storico che, nel tempo, si sono aggiudicate il Premio Friuli Storia, o sono state selezionate alla fase finale. La sfida avvincente è quella di portare anche nei centri che non sono sede stabile di festival culturali alcune proposte di respiro storico, nella consapevolezza che l’approfondimento legato alle proprie radici è sempre stimolante e coinvolgente». Tutti gli incontri sono proposti con partecipazione libera, e saranno introdotti dal direttore scientifico Tommaso Piffer.

Sei lezioni di storia, dunque, al via venerdì 24 novembre, alle 18.30 nell’Auditorium Comunale di Povoletto, intorno a un tema peculiare del territorio di estremo nord-est, “Storia e storie del confine orientale”. A queste riflessioni ha dedicato buona parte delle sue ricerche lo storico Raoul Pupo, chiamato a tenere questa lezione.

Si prosegue venerdì primo dicembre, sempre alle 18.30 nella Sala Consiliare di Faedis: “Relazioni pericolose. Italia fascista e Russia comunista (1924-1941)” è il tema della relazione affidata alla storica Maria Teresa Giusti.

Venerdì 12 gennaio sarà lo storico Marco Mondini ad aprire il cartellone 2024, alle 18.30 nella Chiesa di Santa Maria dei Battuti a Cividale del Friuli. Focus della lezione sarà “Oltre il centenario. Ricordare la Grande guerra oggi”.

Si prosegue, venerdì 19 gennaio, con l’incontro che vedrà protagonista alle 18.30 nella Sala Consiliare di Torreano lo storico Roberto Chiarini, per una lezione su “La destra italiana nell’Italia repubblicana, tra nostalgie e legittimazione”.

Venerdì 23 febbraio, alle 18.30 nella Sala Consiliare di San Pietro al Natisone, il testimone passerà alla storica Antonella Salomoni per una lezione su “L’Europa tra Stalin e Hitler, 1939-1941”.

E infine, venerdì primo marzo, alle 18.30 nella Sala Consiliare di Corno di Rosazzo, il cartellone si chiuderà con l’intervento della storica Elisabetta Scarton, dedicato a “Quante storie! Cronache e cronisti del Friuli Medievale”.

 

Visited 32 times, 1 visit(s) today
Condividi