Fantasia in musica da Gorizia al Collio

Reading Time: 2 minutes
Condividi

Presentata la diciassettesima edizione del Piccolo Opera Festival: spettacoli in ville, parchi, castelli, palazzi storici, aziende agricole e altri luoghi suggestivi

Condividi

UDINE – Presentata la nuova edizione del Piccolo Opera Festival, intitolato Fantasia.

Un viaggio musicale che prenderà il via venerdì 21 giugno, in occasione della Festa della Musica, e proseguirà, lungo un calendario di venti appuntamenti, fino al 7 luglio, toccando ville, parchi, castelli, palazzi storici, aziende agricole e altri luoghi suggestivi, diffusi sul territorio del Goriziano-Goriška e del Collio-Brda.

Protagonista di questa edizione è la musica di Giacomo Puccini, di cui ricorre quest’anno il centesimo anniversario della scomparsa.

Le Villi

L’opera principale in programma, prodotta dal Piccolo Opera Festival, è Le Villi, opera prima del compositore lucchese, che verrà allestita nel panorama del Teatro di Verzura del Castello di Spessa in una doppia recita, attesa domenica 30 giugno e martedì 2 luglio, alle 21.

Il cast vede tra i protagonisti nomi internazionali come Bing Bing Wang (soprano), Hayk Vardanyan (tenore) e Andrea Borghini (baritono), per la regia di Igor Pison.

In buca è la GO! Borderless Orchestra, che riunisce musicisti italiani e sloveni grazie alla collaborazione del Piccolo Opera Festival con alcune importanti realtà musicali del territorio transfrontaliero. A dirigerla è il Maestro Hirofumi Yoshida, direttore di fama internazionale, pluripremiato e molto noto in Italia per molte importanti produzioni. Sul palcoscenico anche il GO! Borderless Choir, diretto dal Maestro Elia Macrì.

Il secondo appuntamento operistico in calendario porta in scena Il giocatore, scritto dal compositore fiorentino Luigi Cherubini. L’evento è atteso lunedì 1 luglio, alle 21, alla Cjase Dal Plêf Antighe di Cormòns e mercoledì 3 luglio, alle 21, al Castello di Dobrovo (Slovenia).

L’operina ruota attorno alla vicenda amorosa di una coppia, piena d’intrecci e sotterfugi, interpretata da Virginia Cattinelli (mezzosoprano) e Dario Giorgelè (baritono).

La direzione musicale è affidata al Maestro Eric Foster, giovane e virtuoso direttore proveniente dall’Accademia della Scala.

Verso Go! 2025

La diciassettesima edizione del Piccolo Opera Festival inaugura “Aspettando il Re-Weekend Borbone”, nuova sezione dedicata a Gorizia e alla figura di Carlo X Borbone, realizzata con il sostegno di Zavod GO! 2025, in vista dell’allestimento de “Il viaggio a Reims”, che andrà in scena nel 2025 all’interno del programma ufficiale della Capitale Europea della Cultura.

Fil rouge della sezione è la musica di Gioachino Rossini, che sarà interpretata dai giovani artisti usciti dall’Accademia del Rossini Opera Festival di Pesaro. Tre gli appuntamenti in programma: Soirée royale (sabato 22 giugno, alle 21, a Palazzo Coronini a Gorizia); Rossini Brunch. Per voci, chef e pianoforte (domenica 23 giugno, alle 12 a Palazzo Strassoldo, Gorizia), un appuntamento che unisce musica e ricette della tradizione francese, realizzate dalla Chef Chiara Canzoneri con le materie prime del territorio regionale; infine, La Petite Messe Solennelle (domenica 23 giugno, alle 20.30 al Convento della Castagnavizza di Nova Gorica).

Il Festival si conclude con un nuovo omaggio a Puccini: la serata di Gala che vede la consegna del Premio Casanova, assegnato a personalità di spicco del mondo della cultura, dell’arte e dello spettacolo da parte dell’Associazione “Amici di Casanova” del Castello di Spessa.

La serata – in programma domenica 7 luglio, alle 21, al Castello di Spessa – vede la prestigiosa collaborazione della Scuola dell’Opera del Teatro Comunale di Bologna e di Verona Accademia per l’Opera, che vestirà di magici costumi le tre artiste sul palcoscenico, Sara Cortolezzis (soprano), Hiroko Morita (soprano), Laura Stella (soprano).

Clicca qui per il programma completo

Visited 81 times, 1 visit(s) today