Dalla Carnia nuova sensibilizzazione contro il diabete

imagazine livio nonis

Livio Nonis

2 Aprile 2023
Reading Time: 2 minutes

Con la presenza dei medici della Rete Diabetologica regionale, un’intera giornata dedicata a bambini e adulti

Condividi

LAUCO – Una bella giornata di sole a Trava di Lauco ha caratterizzato l’incontro con l’Associazione Friulana Famiglie Diabetici e lo Sweet Team Aniad Fvg Odv.
La “caccia all’uovo”, organizzata dalle mamme delle due associazioni, ha fatto divertire circa 40 bambini con genitori e nonni al seguito.

Importante la presenza dei medici della Rete Diabetologica del FVG. Il momento di informazione scientifica è iniziato con il dottor Ferdinando Dassi che ha parlato del diabete tipo 2, della sua prevenzione e del ruolo dell’attività fisica per tutte le forme di diabete. Successivamente, il dottor Andrea Da Porto ha parlato delle diverse forme del diabete e dell’importanza di una buona gestione. Ha concluso la dietista, dottoressa Angela Miraval, che ha spiegato cosa si intende per corretta alimentazione, fornendo anche delle informazioni quantitative per i bambini, gli adolescenti e gli adulti.

Il presidente del C.R.A.D. FVG ODV – Coordinamento regionale associazione diabetici, Elena Frattolin, ha espresso la sua felicità nel constatare che due associazioni afferenti al C.R.A.D. abbiano collaborato per dare concreta attuazione a un infopoint “itinerante”, in collaborazione della Regione Friuli Venezia Giulia. “Oggi abbiamo fornito informazioni – ha continuato la presidente – fatto “cultura sul diabete” e aumentato la consapevolezza sulla patologia nel piccolo centro nel cuore della Carnia, dove gli abitanti e le famiglie giunte per l’occasione, hanno dato vita a una splendida festa”.

Si è fatta prevenzione anche grazie alla presidente di A.F.F.D. Ilaria Paravano che ha misurato la glicemia a tutti coloro che l’hanno richiesto, circa 40 persone, e si è fatta informazione grazie ai tanti volontari presenti.

Infine i bambini hanno partecipato a un laboratorio creativo intitolato “L’uovo che vorrei” che ha visto la realizzazione di numerosi disegni.

 

Visited 14 times, 1 visit(s) today
Condividi