Canottaggio, Marco Dri bronzo mondiale

imagazine livio nonis

Livio Nonis

1 Agosto 2022
Reading Time: 2 minutes

Ai Campionati U19

Condividi

Marco Dri medaglia di bronzo ai Campionati Mondiali U19 di canottaggio svoltisi sul lago di Varese nell’ultimo weekend di luglio.

Il friulano di Gonars, cresciuto sportivamente presso il centro remiero di San Giorgio di Nogaro, assieme al lombardo Marco Selva in una finale entusiasmante ha chiuso la gara al terzo posto in 6’24”42 che è valso il podio mondiale.

La coppia azzurra ha cominciato con un secondo posto in batteria al quale ha fatto seguito un primo posto nei quarti, che ha garantito l’accesso alla semifinale dove hanno rischiato l’esclusione dalla finale finendo terzi con 7 centesimi di vantaggio sull’Ucraina che è rimasta fuori.

Arrivare alla finale mondiale è già un bel traguardo, ma Dri e Selva, una coppia improvvisata formata solo poche settimane fa, ha trovato subito l’intesa e vedendo il miglioramento crescere con il passare dei giorni ha cominciato a credere nelle possibilità di medaglia. Arrivati alla finale di domenica con il terzo tempo delle semifinali, al “bip” del via sono scattati al ritmo di 39 colpi al minuto. Soltanto la Turchia è partita più veloce ma l’Italia per tutta la gara è rimasta in zona medaglie, cedendo soltanto al forcing della Germania che, in un inarrestabile crescendo, ha superato gli Azzurrini e anche la Turchia vincendo il titolo mondiale in 6’21”52. Grande la soddisfazione a San Giorgio dove Marco, allenato da Massimiliano Candotti, ha inserito il suo nome nell’Albo d’Oro societario, avendo vinto il titolo italiano nel singolo ragazzi nel 2020, l’anno scorso ottenendo il quarto posto ai Mondiali junior e ora con la medaglia di bronzo nel doppio U19.

Marco, oltre alla tradizione Sangiorgina dove si pratica il canottaggio sportivo da più di cinquanta anni, ha fatto emergere anche la tradizione plurisecolare maranese che, da parte materna, scorre nelle sue vene.

 

Visited 20 times, 1 visit(s) today
Condividi