Baseball: Ronchi rinvia il sorpasso

Reading Time: 3 minutes

Solo pari nelle due partite interne contro Padova. Ma il prossimo turno arriva Rovigo: con un successo scavalcherebbe i polesani

Condividi
Ronchi-Padova

GEREON ENGINEERING NEW BLACK PANTHERS RONCHI – PADOVA BASEBALL 2-4, 6-5

 

RONCHI DEI LEGIONARI – Una vittoria e una sconfitta per la Gereon Engineering New Black Panthers Ronchi nell’ultimo doppio turno di andata del girone C di qualificazione di Serie A.

Il Padova baseball resta così inseguitore in classifica per una lunghezza.

Quattro a due per i patavini nella prima gara e sei a cinque per i bisiachi nella seconda.

Tra i ronchesi c’è rammarico per il mancato bottino pieno, visto i pareggi sugli altri campi: avrebbe potuto consentire l’aggancio con le capoliste, cioè Crocetta, Rovigo e New Rimini. Ma vista la caratura degli ospiti veneti e l’evolversi degli eventi in campo c’è da accontentarsi e guardare positivamente al futuro.

Nella prima partita sostanziale equilibrio fino a metà, con Bertoldi sul monte di lancio per i locali che al solito controlla positivamente l’attacco avversario.

Ronchi va in vantaggio di due punti al quinto con le valide di Riccardo Serra, Marco Furlani e Da Re. Nell’attacco successivo i patavini, approfittando di un calo di Bertoldi e di un errore difensivo, pareggiano, passando quindi in vantaggio nell’inning successivo, segnando due punti sul subentrato Dalla Silvestra.

La luce si spegne per i ronchesi e non riescono a recuperare consegnando la vittoria agli ospiti.

Nella gara serale i New Black Panthers appaiono più rinfrancati e, dopo una iniziale difficoltà contro il potente lanciatore Martinez, cominciano a macinare gioco e valide.

Al terzo inning si portano sul tre a zero, merito delle battute di Marco Furlani, Berini, Miceu e Nicholas Bertoldi.

Ma Padova non demorde e comincia a battere sul lanciatore ronchese Zotti, sino a quel punto praticamente perfetto e, complice qualche errore difensivo, agguantano il pareggio e si portano in vantaggio sul quattro a tre.

Ancora un capovolgimento di fronte, questa volta a favore della Gereon, nell’inning successivo: singoli di Da Re, Berini e doppio di Nicholas Bertoldi, battuta in diamante di Miceu ed entrano due punti.

Spinge ancora al settimo Ronchi incamerando un altro un punto mentre i rilievi Gergolet e Stabile riescono a tenere a bada l’attacco avversario, che si fa pericoloso all’ultimo inning sul closer Bazzarini segnando un punto.

La difesa locale riesce a chiudere l’inning e la partita senza subire altri danni, vincendo con determinazione questa combattuta gara.

Dieci valide in tutto per le pantere, con i migliori Berini, Miceu, Nicholas Bertoldi e Marco Furlani.

Il prossimo turno, il primo del girone di ritorno, vedrà Ronchi ancora in casa opposta al Rovigo. Una ghiotta occasione per i ragazzi del manager Furlani di superare in classifica i rivali polesani. Ma per vincere entrambe le partite ci vorrà una notevole determinazione e concentrazione, talvolta mancate nelle ultime due partite.

I figli di Giacconi
I figli di Giacconi

A margine da segnalare che tra le due gare si è svolta, sotto l’egida dell’amministrazione comunale di Ronchi, la cerimonia di scoprimento di una targa in memoria dell’indimenticato presidente Felice Giacconi.

Sotto la sua illuminata presidenza, durata quasi un ventennale, seppe dare un notevole impulso al baseball locale, portandolo ai vertici nazionali, contribuendo a consolidare questo sport a Ronchi e nel territorio.

Hanno partecipato all’evento oltre ai figli di Felice Giacconi, le autorità comunale e un folto gruppo di ex dirigenti, giocatori ed appassionati, tra cui tre “padri fondatori” ancora superstiti tra coloro che fondarono nel 1959 i Black Panthers: Giordano Valenti, Romolo De Carli e Livio Manià.

 

I Risultati: GEREON ENGINEERING NEW BLACK PANTHERS RONCHI – PADOVA BASEBALL 2-4, 6 -5, New Rimini – Cagliari 5 – 9, 9 – 5, Crocetta – Rovigo 5 – 4, 4 – 5,

La classifica: Rovigo, Crocetta e Rimini (6-4) .600; Ronchi (5-5) .500; Padova (4-6) .400; Cagliari (3-7) .300.

Visited 121 times, 1 visit(s) today
Condividi