Baseball: Ronchi crolla in casa contro Parma

Reading Time: 2 minutes
Condividi

Doppia sconfitta casalinga per i New Black Panthers. La testa già rivolta al prossimo girone salvezza: cambiare rotta per non dire addio alla Serie A

Condividi

GEREON ENGINEERING NEW BLACK PANTHERS RONCHI – Farma Crocetta Parma 5-10 1-7

 

RONCHI DEI LEGIONARI – La Gereon Engineering New Black Panthers saluta il Gaspardis con un doppio ko nelle due ultime partite casalinghe del girone di qualificazione.

Duo sconfitte nette: 10 a 5 e 7 a 1 i risultati a favore degli ospiti del Farma Crocetta Parma.

La prima partita, dalla durata infinita di quattro ore e mezza, vede subito avanti gli emiliani che già al secondo inning conducono di tre punti, approfittando della scarsa vena del partente locale, Bertoldi.

Cercano di raddrizzare il risultato subito i ronchesi che con la valida di Marco Furlani e la volata di sacrificio di Mendez, mettendo a referto un punto.

Ma è un fuoco di paglia, poiché i ducali continuano a macinare gioco anche sul rilievo Dalla Silvestra, con un punto al terzo.

Ronchi tenta una reazione offensiva, ma le azioni non sono continue ed efficaci. Sino al sesto attacco del Crocetta che produce per loro cinque punti, frutto di un paio di valide e molti regali da parte della difesa locale: basi su ball, lanci pazzi, colpiti e gravi errori.

Anche il lanciatore Gergolet non si rivela in gran giornata, mentre Zotti riesce a chiudere le falle alla bell’e meglio.

Al sesto attacco c’è un tentativo di riscossa delle pantere con le valide di Riccardo Serra, Da Re e Mario Miceu che producono tre punti.

Ma gli emiliani all’attacco successivo incamerano ancora un punto e le mazze locali si spengono, salvo un tardivo risveglio all’ultimo attacco ronchese. Un errore difensivo ospite e la valida di Marco Furlani manda a punto Midena. Ma finisce tutto lì.

Sei le valide della Gereon e 4 (brutti) errori difensivi.

La sera c’è la possibilità del riscatto per i padroni di casa anche se sul monte di lancio ospite c’è un brutto cliente, il temibile Carillo.

Ronchi parte bene e al secondo inning il capitano Miceu scaraventa la pallina ben oltre la recinzione per un magnifico fuoricampo da un punto.

Stabile, sul monte per Ronchi, dimostra sicurezza e tranquillità riuscendo a contenere gli attacchi emiliani.

Anche i battitori locali provano a spingere, ma senza risultato.

Al quinto l’attacco ospite pareggia e nei tre inning successivi, con sei altri punti totali sui lanciatori Di Monte, Nardi e Bazzarini, Parma mette una pietra tombale sul finale.

Sette le valide totali di Ronchi, come il Crocetta, ma tre errori difensivi.

Ora dopo l’ultimo turno esterno a Padova nel prossimo fine settimana, la Gereon Engineering non potrà fare altro che aspettare la composizione del suo girone salvezza e, se vuol salvarsi, riprendere le fila del buon gioco che attualmente sembra alquanto smarrito.

Visited 77 times, 1 visit(s) today