Atletica, i triestini Brunetti e Domenis campioni regionali

imagazine_icona

redazione

23 Gennaio 2023
Reading Time: 2 minutes

Ottimi risultati per la Trieste Atletica nelle prime uscite stagionali del calendario agonistico invernale

Condividi

TRIESTE – Continua il periodo positivo per i ragazzi della Trieste Atletica impegnati nelle prime uscite stagionali del calendario agonistico invernale.

Il risultato da copertina porta la firma di Michele Brunetti, che ha vinto il titolo di Campione regionale della categoria Promesse in 6”91, nuovo record personale, precedendo il compagno di squadra e di allenamento Enrico Sancin (7”04). Per Brunetti è il secondo primato personale in una settimana dopo quello corso sui 60hs la scorsa settimana.

Primato personale e vittoria anche per il giovane talento Leo Oumar Domenis, che ha tagliato il traguardo della finale dei 60 metri Allievi in 7”17, dopo che sabato a Padova era stato capace di riscrivere il record regionale Allievi dei 200 m indoor con il crono di 22”45.

Nella sua finale settimo posto per l’altro gialloblù Angelo Zhu in 7”43 alla prima apparizione in carriera sulla distanza.

Tra gli Juniores rispettivamente seconda e settima posizione nella finalina per Alessandro Castaldo (7”52) e Alessandro Boucher 7”77.

Nella gara dei 60m di contorno, riservata ai Senior, terzo posto per Alessandro Iurig in 7”03 e, rispettivamente terzo e quinto posto, ma nella finale B, per Luca Rai (7”44) e Gianluca Maceri (7”53). Non hanno strappato il pass per la finale invece Simone Boscaratto (8”06) e Fulvio Marco (7”98), mentre Lorenzo Sollecito, con il suo 7”50, non si è presentato alla partenza della finale Promesse.

Altri atleti della Trieste Atletica erano impegnati nel programma del sabato dedicato interamente ai salti. Il già citato Alessandro Castaldo ha fallito l’attacco alla miglior misura della carriera, ma ha confezionato comunque una buona prestazione, centrando il secondo posto dopo aver valicato l’asticella posta a 1,74m.

Nel salto triplo Allieve si sono ben comportate Elisa Sancin, seconda con 9,96m, e Jeanette Skabar, terza con un miglior balzo a 9,55m, la quale era impegnata anche nel salto in lungo dove  ha chiuso in tredicesima posizione con un salto a 4,31m.

 

Visited 16 times, 1 visit(s) today
Condividi