Arta Terme rilancia il suo patrimonio storico e culturale

imagazine_icona

redazione

16 Febbraio 2023
Reading Time: 3 minutes

Al via la rassegna che mira a valorizzare in particolare le frazioni di Rivalpo-Valle. Previsti incontri, convegni, workshop tematici, escursioni, concerti, eventi teatrali

Condividi

ARTA TERME – Incontri e convegni, workshop tematici, e poi escursioni, concerti, eventi teatrali. Ma anche opere e infrastrutture a servizio di residenti e turisti.

La rassegna culturale Il Borc di Darte plui Adalt – ArtaCultura sarà tutto questo. Da febbraio prenderà avvio l’iniziativa – sostenuta dal PSR 2014-2020 della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, Misura 19-SSL Euroleader 2014-2020 – che punta a valorizzare il territorio di Arta Terme, e in particolare il Borgo di Rivalpo-Valle, consolidando la collaborazione tra la popolazione, gli operatori economici e l’Amministrazione comunale.

Il progetto è stato presentato nella sala consiliare del Comune di Arta Terme, alla presenza del sindaco, Andrea Faccin, degli assessori Valentina Cozzi e Italo Di Gallo, del presidente del comitato Frazione Rivalpo-Valle, Erik De Cillia, del presidente di Euroleader, Michele Mizzaro, e del direttore del progetto culturale, Marco Santoro, di “1 OFF Initiative – agenzia di comunicazione digitale” che si è aggiudicata l’attività di organizzazione del cartellone culturale degli eventi.

«Il progetto “Il Borc di Darte plui adalt – ArtaCultura” di cui fa parte la rassegna culturale che oggi presentiamo, nasce tra noi amministratori comunali alcuni anni fa, su stimo dell’allora assessore, oggi consigliere, Stefano De Colle a cui va un particolare ringraziamento per l’intuizione e la stesura del progetto di massima col fine di andare a valorizzare e promuovere il territorio comunale di Arta Terme, e in particolare, le frazioni di Rivalpo e Valle. Da quel progetto di massima si è passati alla presentazione di una domanda di contributo su bando PSR 2014-2020 – tramite Euroleader – il cui esito è stato positivo e ha reso possibile l’attuazione del progetto stesso grazie a un importante contributo economico di circa 180.000 euro», ha spiegato il sindaco Faccin.

Il primo appuntamento in programma nel cartellone sarà la “Mascherata di Rivalpo-Valle”: l’annuale festa di Carnevale del borgo che culminerà nel centro sociale di Valle con una cena dei piatti tipici, musica e premiazione della maschera più originale con prodotti locali. La partenza del corteo è prevista attorno alle 14 del 18 febbraio da Rivalpo e, dalle 19 in poi, si sposterà nel centro sociale di Valle con le altre attività in programma.

Dal 25 febbraio al 18 marzo, dalle 16 alle 18.30 (in sala Talotti ad Arta Terme), gli artisti friulani Doro Gjat e Fè cureranno il “Laboratorio di scrittura musicale: impara a scrivere una canzone”. Il laboratorio sarà totalmente gratuito e aperto a tutti. Da chi vorrebbe fare della scrittura musicale una professione, a chi semplicemente è curioso di addentrarsi nel mondo della scrittura di canzoni. Gli iscritti scriveranno il teso di una canzone assieme ai coach.

Al Centro Sociale di Valle, il 18 marzo (dalle 14 alle 22), appuntamento con “La Femenuta”, il misterioso e caratteristico rito di derivazione pagana con musica celtica dal vivo dei Cortes De Luna, band apprezzata in tutta Italia (inizio concerto, alle 20 circa).

Si parlerà di archeologia, invece, il 25 marzo dalle 11, alle Chiesa di San Martino, a Rivalpo-Valle con “Relazione Archeologica su Cjarsovalas”.
Aprile (il primo dalle 17 al Centro Sociale di Valle) sarà invece inaugurato da “Musica 2.0: aperitivo ed open MIC”, un pomeriggio al borgo in chiave rap e hip hop dedicato a tutti i ragazzi e agli appassionati del genere. Aperto a tutti coloro che vogliono fare ascoltare le proprie opere musicali.

Con la bella stagione al via anche alle escursioni. La prima in calendario è l’8 aprile. Alle 9 si partirà da Valle, per poi passare a Rivalpo, alla Chiesa di San Martino con destinazione Cjarsovalas. Lungo il percorso i partecipanti saranno accompagnati da una guida che fornirà loro spiegazioni e curiosità dei luoghi caratteristici. Le iniziative proseguiranno poi con iniziative teatrali sportive e culturali che verranno man mano presentate.

Tutti gli eventi saranno a ingresso gratuito, la prenotazione è consigliata al numero: 351 5291452.

Gli eventi potrebbero subire delle variazioni di date e orari. Tutte le informazioni saranno disponibili sulle pagine Facebook del comitato di Rivalpo-Valle chiamata, della “Pro Loco Arta Terme” e sulla neonata pagina Instagram “Amici di Rivalpovalle”.

 

Visited 13 times, 1 visit(s) today
Condividi