A Pordenone il bronzo mondiale del body building

imagazine_icona

redazione

31 Ottobre 2018
Reading Time: < 1 minute

Prestigioso traguardo in Australia

Condividi

Sale sul podio mondiale di body building Jessica Macera, istruttrice di ginnastica dolce della Polisportiva Villanova Libertas.

Dopo aver conquistato il titolo europeo in Slovenia, è partita in direttissima alla volta dell’Australia per l’AINBB ICN WORL CUP, i Campionati Mondiali di Body Building.

Presentatasi fra le professioniste nella categoria Figure, dopo una buona gara viene spostata al centro, ma  non riesce a entrare fra le top 5.

Il giorno dopo la competizione continuava, e Jessica Macera si è recata al teatro per fare il tifo per i suoi compagni di squadra italiani. Non era previsto che gareggiasse, ma entrata nel back stage ha visto alcune ragazze che si preparavano per l’imminente gara dedicata alle Sport Model, che hanno una fisicità molto simile alla sua.

«Mi si è accesa una lampadina. Mi sono detta che mi sarei mangiata le mani se non ci avessi provato», ha dichiarato l’atleta pordenonese.

Si informa e si iscrive in extremis alla competizione. A un’ora dalla gara, acquista all’ingresso del teatro il completo giusto per partecipare, si fa prestare le scarpe e i trucci dalle amiche, e impara dai video le pose previste, diverse da quelle su cui si era allenata tanto. Il collega Luca Brocatelli, in gara fra gli Sport Model maschili le dà qualche dritta, e sale sul palco.

E ancora una volta, si avvera un sogno. Jessica Macera mette al collo la medaglia di bonzo mondiale.

Adesso è in viaggio per tornare a casa, con nuovi obiettivi… ovviamente in entrambe le categorie: Figure e Sport Model.

Visited 21 times, 1 visit(s) today
Condividi